E Carretta trascina il Matera ai quarti :”Che soddisfazione”

Reading Time: < 1 minute

gaz_24112016

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Cuore Rossonero
Cuore Rossonero
4 Anni fa

Brava Maria Assunta Scelzi. Anch’io, come te, leggo questo articolo e ho la sensazione di essere preso per il culo. Quasi un affronto all’intelligenza umana. Dico solo una cosa: la dignità andrebbe difesa sempre, anche quando decidi di tirarti fuori dai giochi. La società deve fare solo una grande ripulita di tanta, tanta gente. Ringraziare per gli sforzi profusi… e lasciare che vadano per la loro strada.. Se indossi la casacca rossonera sei pagato, puntualmente al 27, per sputare sangue. Se indossi la maglia del Fondi, del Francavilla o del Melfi, puoi permetterti di riflettere sul Meteo o su cosa… Leggi altro »

Cuore Rossonero
Cuore Rossonero
4 Anni fa

La mia sensazione è che se siamo dove siamo, è solo per fortuna. Quella fortuna sempre più simile a quella di Sacchi del 94, dove arrivammo in finale ai mondiali a botte di “culo stratosferico” e grazie alla “santificazione” di un certo Roberto Baggio. Il parallelismo sul gioco lo evitiamo, per pietà. Noi in cosa dobbiamo sperare ?… nella “beatificazione” di Antonio Letizia ? Gioco sterile, penoso, angoscia totale per 90 minuti, nausea, sofferenza psicofisica, fegato che diventa come una pagnotta di pane di Monte Il Foggia è questo: invece di dispensare piacere e goduria per gli occhi e per… Leggi altro »

Antonio Milano
Antonio Milano
4 Anni fa

Finalmente qualcuno che condivide il mio pensiero. Senza “duce”, nel senso di guida, condottiero, anche uno come Roberto Baggio diventerebbe brocco.

Ludovico
Ludovico
4 Anni fa

Ma mi chiedo come mai non si è mai pensato a cambiare modulo….abbiamo degli ottimi centrocampisti per la categoria, non vedo perchè non si passa a un vecchio caro 4-4-2 con Rubin e Angelo fluidificanti, Empereur e Martinelli centrali, Gerbo centrocampista di destra, Vacca centrocampista di sinistra, Coletti e Agnelli belli belli nel mezzo e, davanti, prima punta Mazzeo e alle sue spalle Sarno seconda punta, ad inventare.
Rispetto a quelli che scendono in campo di solito si tratterebbe di sacrificare un Chiricò con un Coletti (o Agazzi)…ovvero tanto fumo con tanta solidità.

Antonio Milano
Antonio Milano
4 Anni fa
Reply to  Ludovico

Giustappunto! Se avessimo un tecnico vero in panchina…

maurizio67
maurizio67
4 Anni fa

Perché così andremmo in serie B dritti dritti!!!
Stroppa cambia modulo!!!