Foggia, Stroppa: “Gara da dentro o fuori. Crediamo ancora nei playoff”

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ intervenuto questo pomeriggio in conferenza stampa Giovanni Stroppa, tecnico del Foggia, a due giorni dal match che vedrà i rossoneri impegnati sul campo del Cittadella. Queste le sue parole:

“È fondamentale la partita di sabato contro il Cittadella. Con il pareggio contro il Bari ci siamo allontanati un po’ dalla zona play-off ma questo scontro diretto ci dà l’opportunità per rimanere in corsa. Sarà una partita difficile perché il Cittadella è una squadra che ha fatto prestazioni importanti ed è temibile, gioca a memoria e rispecchia quello che abbiamo visto all’andata. Credo che non si possono concedere errori. Inoltre oltre al nostro risultato bisogna vedere anche cosa faranno le altre squadre. Certo se dovessimo perdere, allontaneremo le possibilità di arrivare ai play-off. Ma bisogna vedere cosa accadrà sabato. All’andata è stata l’ennesima partita di rammarico perché abbiamo fatto una buona prestazione. Le partite si vincono con le occasioni e noi abbiamo concesso qualche ingenuità anche se mancavano dei giocatori. Quindi questa sarà un’altra partita. Sarà una possibilità concreta per vedere quale sarà il nostro percorso, determinante perché è uno spartiacque tra il dentro e il fuori.

FORMAZIONE – Guarna sta abbastanza bene, sta lavorando come sempre non vedo problemi perché lo vedo sereno e concentrato. Il lavoro con il resto della squadra è perfetto. Il fattore caldo è da tenere conto perché ci saranno spese energetiche importanti, poi abbiamo un’altra partita martedì in più c’è anche il viaggio quindi c’è poco tempo per recuperare. Abbiamo avuto una settimana tipo, perfetta per poter fare la nostra partita, come abbiamo sempre fatto. Vedremo domenica se fare turnover o no per la gara di martedì anche in funzione di come staranno i ragazzi.

CLASSIFICA – “Sicuramente ci sono il Bari e il Venezia che si trovano poco più in là in classifica ed uscire senza sconfitta sabato ci farebbe mantenere lo stesso distacco. Il nostro intento è fare risultato pieno per accorciare. Questa è la partita più importante rispetto alle altre quattro e come tale va affrontata. Ho sempre pensato di poter vincere la partita con i cambi per migliorare la squadra mettendo gente più fresca. La gestione è nella partita stessa, ragiono come se fosse una finale”.

Fonte – Foggia.iamcalcio.it

Lascia un commento

2
Lascia un commento

Please Login to comment
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Attilamaurizio67 Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
maurizio67
Membro
maurizio67

Abbiamo fatto un girone di ritorno al livello delle prime in classifica, ci siamo salvati alla grande, a detta di tutti giochiamo un gran bel calcio, io da tifoso del Foggia e abbonato sono soddisfatto e grato a tutta la squadra, nessuno escluso.
Ora comincio a divertirmi senza assilli e vado a caccia del prossimo traguardo che, se dovesse arrivare, ci permetterà di vivere nuove emozioni.
Le brutte figure sono un ricordo lontano, da molte partite siamo a pieno diritto una buona squadra di serie B!!!
Forza Foggia…..sempre!!!

Attila
Membro
Attila

Il Cittadella, come il Foggia, gioca meglio in trasferta. In casa peggio hanno fatto solo Novara e Pro Vercelli. Gioca sulle ripartenze con uomini veloci, tipo Venezia e Perugia. Quindi il Foggia domani se la può e deve giocare alla grande, ma facendo attenzione al contropiede. Se passiamo in vantaggio si scopriranno e potremo giocare come sappiamo, magari mettendo uno come Floriano da subito . Mancando kragl va cambiato il modulo! Un 442 con camporese calabresi tonucci a sinistra e loiacono a destra. Greco e Agazzi centrali con zambelli a dx e Floriano a sin dietro a Mazzeo e nicastro.… Leggi altro »