Serie B, Frosinone-Palermo 2-0, ciociari promossi in A

Tempo di lettura: 1 minuto

Allo Stirpe Maiello e Ciano realizzano i gol del 2-0 che manda in Paradiso i ciociari. Proteste rosanero nella ripresa per un rigore prima dato e poi tolto da La Penna. Gara cattiva e piena di gialli.

Maiello e Ciano regalano la A al Frosinone, il Palermo resta con nulla in mano e protesta parecchio per un rigore dato e poi tolto dall’arbitro La Penna a metà ripresa. Allo Stirpe inizia la magica notte ciociara, il Frosinone è tornato in Serie A. Pronti, via ed è subito rissa a metà campo. La tensione prosegue e anzi aumenta col passare dei minuti: al 20′ già 4 gialli, due principi di lite tra avversari e uno clamoroso tra compagno di squadra: Ciofani e Terranova dopo un fraintendimento in area rosanero. Di calcio se ne vede poco, di calci tantissimi, sparuti tentativi da fuori e mai davvero pericolosi da una parte e dall’altra. Nella ripresa iniziano i cambi, prosegue il nervosismo e poi c’è la perla di Maiello, un gol da fuori di rara bellezza che fa impazzire lo Stirpe. Il Palermo si ridesta e chiede un rigore (che c’è, intervento sulla linea, ma la Var in B manca…). L’arbitro La Penna va in confusione: prima lo assegna, poi lo toglie, rissa in campo (l’ennesima) e nulla di fatto sul tiro dal limite. Ultimi minuti adrenalinici, confusi e di nuovo nervosi fino al gol in contropiede di Ciano che manda in estasi lo Stirpe. Il Frosinone è in A.

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di