Serie B a 19 squadre, Gravina e Tommasi: “Siamo allo sfascio”

Lega Pro e Aic contro la decisione della Figc di bloccare i ripescaggi e varare il calendario.

La decisione fa discutere. Anzi, crea un polverone. La Serie B a 19 squadre è diventata ufficiale nel giorno in cui sono stati varati i calendari e il blocco dei ripescaggi per sostutuire le tre società fallite (Avellino, Bari e Cesena) ha mandato su tutte le furie la Lega Pro e l’Associazione Calciatori. “Ribadisco che noi dell’Aic siamo fortemente contrari alla serie B a 19 squadre, però mi sembra grave anche la modalità con cui la federcalcio ha annunciato in un comunicato l’operazione”, ha spiegato il presidente dell’Associazione calciatori Damiano Tommasi. “Ci hanno sentito, come scrivono, ma è altrettanto certo che io mi sono detto in totale disaccordo con la loro scelta. Quindi che usino questa formula è per me un’ulteriore presa in giro”.

Più duro il messaggio di Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro: “Con la decisione presa dal commissario della Figc del blocco dei ripescaggi nella Lega B prendiamo atto inermi dello sfascio senza guida del calcio italiano – ha scritto su Twitter – Spero che l’organo di vigilanza preposto di Palazzo Chigi prenda provvedimenti per questo abuso”.

Il camponato a 19 è stata una richiesta della Lega di B accolta dalla Figc commissariata: “‘Il nostro è un messaggio forte – ha detto Mauro Balata, presidente della Lega di B -, stiamo portando avanti la Lega all’insegna della trasparenza. Siamo rispettosi di tutti, ma siamo al 13 agosto senza capire chi c’è e chi non c’è. Avevamo esigenza di dire alle nostre società di partire e di giocare le partite’. Bisognerà però fare una riflessione profonda, avere regole certe e tempi più accelerati. Paura delle reazioni? Noi ci siamo attenuti alle disposizioni della federazione”.

Fonte – Sportmediaset.mediaset.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di