Foggia calcio, triplice attentato contro i proprietari e i giocatori Iemmello e Busellato

iemmello 2
Tempo di lettura: 2 minuti

Nella notte bruciata da incappucciati l’auto del bomber e lanciata una bomba carta contro l’auto dei fratelli Sannella. Altra bomba carta contro l’abitazione del centrocampista. I gesti poche ore dopo la sconfitta nel derby con il Lecce. Esonerato l’allenatore Padalino.

Una bomba carta al pastificio Tamma, di proprietà dei fratelli Sannella, patron della squadra di calcio. E poi l’ auto incendiata al bomber Pietro Iemmello. Per finire con un’altra bomba carta nel giardino dell’abitazione del centrocampista Busellato. Sono con ogni probabilità gli effetti del derby perso dal Foggia a Lecce per 1-0.

L’indagine

Sui due accadimenti indagano i carabinieri del comando provinciale di Foggia: «Sull’incendio dell’auto del calciatore – spiega il comandante provinciale Marco Aquilio – abbiamo ricevuto una chiamata all’1 e 45 della notte tra sabato e domenica. La bomba carta è successiva e su questo episodio stiamo analizzando le immagini della sorveglianza: probabilmente è stata lanciata dall’esterno dello stabilimento». Che il clima intorno al Foggia, dopo la sconfitta nel derby, non fosse dei migliori, era chiaro alle forze dell’ordine: sabato sera, infatti, polizia e carabinieri avevano deciso di pattugliare lo stadio in attesa dell’arrivo della squadra di ritorno da Lecce.

Esonerato Padalino

Il Foggia staziona nei bassifondi della classifica di serie B dall’inizio del campionato, anche a causa di una penalizzazione di 6 punti per illeciti amministrativi. La sconfitta con il Lecce ha provocato anche conseguenze a livello tecnico. In mattinata c’è stata una riunione tra i proprietari, i fratelli Sannella, il presidente del Foggia calcio Lucio Fares e il Ds Luca Nember per decidere sul futuro della squadra rossonera. Alla fine è stata presa la decisione di esonerare l’attuale allenatore Padalino. A questo punto probabilmente verrà richiamato Grassadonia, ma non c’è ancora l’ufficialità. Successivamente la società rossonera con un comunicato è ritornata sui fatti della notte: «La società Foggia Calcio e la Famiglia Sannella esprimono tutto il proprio sdegno per i vili attentati subiti nella notte di ieri. Comportamenti meschini che nulla hanno a che vedere con il Calcio e con il tifo, ed il cui unico risultato è stato quello di infangare l’immagine di una intera comunità. Sono sotto gli occhi di tutti gli enormi sforzi economici fatti dalla Famiglia Sannella per sostenere questa Città e la sua squadra. Sforzi che non possono essere certo ignorati per le difficoltà del momento, al cui superamento la famiglia Sannella è quotidianamente impegnata con la passione e l’impegno di sempre. Da qui l’invito ai tifosi, quelli veri, a stringersi ora più che mai intorno alla squadra e ai suoi colori, certi che, remando dalla stessa parte, riusciremo a non darla vinta a chi ieri ha provato a farci del male».

Fonte – Corrieredellasera.it

Lascia un commento

8
Lascia un commento

Please Login to comment
7 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
doctormfValenciaFGMaurizio52Mickycev Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
cev
Membro
cev

Non ci facciamo illusioni sarà il Grassa a portarci in C…l’unica speranza è che non accetti (ma dovrebbe dimettersi e non credo lo faccia!). Dopo gli episodii della nottata scordiamoci di poter andare in trasferta di qui alla fine del campionato! Criminali di mer.da!!!

https://youtu.be/CSPSzycgmNk

cev
Membro
cev

Scusate ma Mangano, Arcoleo o Rumignani, no vero? Avevamo la possibilità di far venire Delio che avrebbe morso le palle a sti smidollati mercenari e quella mer.da del panzerotto ha detto no!!! Ma qual Rom…stu merd!!! Bastava fare una squadra con giovani di c vogliosi di mettersi in mostra per salvarci… ma il maiale lì non ci avrebbe guadagnato…merd abbuffin è murì!!

cev
Membro
cev

Se deve ritornare Grassadonia (non voluto da squadra e tifosi!) mettiamo in panca Pavone…con qualche consiglio del padre e del boemo il miracolo potrebbe avvenire!!! Zafò! Chi ha a cuore le sorti del Foggia denunci teppisti e criminali!!! Vigliacchi!!! Poi si lamentano se a Padova li chiamano terroni…magari terroni, voi siete bestie senza civiltà!!! Zafò

cev
Membro
cev

Foggia è in mano alle bestie, questi sono gli stessi che fanno rapine ed estorsioni!!! Qui c’è la “squadra stato” che assieme a procuratori con le palle sta cercando di fare pulizia (arresti a go go tra Foggia e provincia) ma non basta se la città è omertosa! A prendere ste “caccole” che agisco solo in branco perché non valgono un caz.zo non ci vuole niente!!! Per questa gentaglia finiamo sulla cronaca nera nazionale! Ricordo ancora i vili attacchi a calciatori quali Tambellini e Ginestra, le invasioni del campo con maxi squalifiche…ste mer.de!!! Foggia è fatta anche da persone civili… Leggi altro »

Micky
Membro
Micky

Ragazzi voglio avere 3.000 dislike di cui non mi frega niente, ma lo devo dire: mi fidavo più di Padalino che di GrassaD.
In primis mi fiderei di Pavone se proprio sto allenatore lo dobbiamo trovare a costo zero

Maurizio52
Membro
Maurizio52

Mi dissocio da questi gesti criminali che vanno puniti duramente.
Questi criminali non rappresentano i tanti tifosi del Foggia che amano la loro squadra e che la incoraggiano incessantemente.
Il vile atto ai danni di Iemmello e Busellato é da considerarsi un atto ai danni di tutti i cittadini foggiani.
Per quanto possano contare, voglio porgere le mie scuse a nome di tutti i foggiani onesti e rispettosi della convivenza civile.

ValenciaFG
Membro
ValenciaFG

Sono costernato. Ovviamente ogni commento tecnico deve essere appartato ovviamente, almeno oggi. Questa gentaglia, schiavi dell’ignoranza, povertà, miseria civile e violenza non hanno altro modo di sentirsi persone! Secondo loro così Iemmello da domenica segnerà a raffica… Iemmello è tra i pochissimi che si sono sempre affannati, quindi questi personaggi non ci capiscono un caxxo neanche di calcio!
Speriamo almeno che siano individuati, così gli possiamo almeno sputare in faccia, visto che ancora una volta sono riusciti a distruggere un piccolissimo sogno!!!
MA FOGGIA NON È SOLO QUESTA. Foggia ha molto molto di più!
Sempre sempre sempre forza foggia comunque e ovunque

doctormf
Membro
doctormf

Sin da bambino ho amato Foggia ed il Foggia. A 19 anni mi sono trasferito a Bari per studiare medicina e da molti anni sono medico della Asl Bat, provincia in cui vivo. Dopo quasi 30 anni continuo a commuovermi quando penso a Foggia e ad emozionarmi quando torno in città per seguire l’unica squadra per cui ho sofferto e soffro, il magico Foggia. Non sono mai riuscito a tifare per altra squadra eccezion fatta per la Nazionale. Purtroppo questi incivili barbari e criminali non la meritano Foggia. Infangano la Nostra Foggia e la fanno classificare tra le peggiori città… Leggi altro »