Serie B, primi verdetti: Carpi e Padova retrocedono in Serie C

Reading Time: 2 minutes

Il Livorno decide la sua sorte all’ultima giornata grazie alla vittoria ottenuta al Picchi. Al Vigorito, invece, è solo parità e il Benevento si accontenta del quarto posto.

La doppietta di Coda condanna il Padova alla retrocessione con una giornata d’anticipo. Arrivano al penultimo turno di Serie B i primi verdetti nella zona bassa della classifica cadetta. Sono Carpi e Padova a dire addio alla Serie B, mentre il Livorno spera ancora nella salvezza diretta senza play-out grazie alla vittoria firmata Giannetti. La cronaca delle due gare del pomeriggio, tuttavia, parte dallo spettacolo offerto al Vigorito dove Benevento e Padova danno vita ad uno straordinario 3-3 ricco di emozioni. Dopo 25 secondi, infatti, il Padova è già in vantaggio grazie alla rete di Pulzetti che di destro trafigge Montipò; neanche il tempo di esultare che arriva Coda di testa a pareggiare la partita per le streghe. Dopo le emozioni iniziali, la gara si calma e si va via sul filo dell’equilibrio fino al gol nella ripresa di Federico Bonazzoli che, grazie al suo talento, riporta i veneti in vantaggio. Non è ovviamente ancora finita perché è Caldirola, di testa da calcio d’angolo, a riportare la gara sul pareggio, mentre ci si avvia ai folli minuti finali. Prima Baraye segna in una confusione azione in area di rigore del Benevento e sembra dare il via alla festa Padova che può ancora credere alla salvezza, poi è Coda a spegnere ogni entusiasmo firmando la doppietta e il definitivo 3-3. Il Benevento è sicuro del quarto posto e dei play-off promozione; il Padova retrocede in Serie C nello sconforto generale.

GIANNETTI ABBATTE IL CARPI – Carpi in Serie C è l’altro verdetto del pomeriggio ed è in Livorno a dare il colpo di grazia alla squadra di Castori. E’ una gara da vincere per i toscani che solo con i 3 punti possono sperare ancora nella salvezza immediata, ma di fronte c’è un Carpi battagliero che vuole lottare fino all’ultima giornata. Dopo una prima frazione giocata in equilibrio, infatti, è la giocata del singolo a sbloccare il match: si tratta del numero 10 Giannetti che in area controlla un pallone uscito da una ribattuta e di destro fredda Piscitelli sul primo palo firmando l’1-0 amaranto. E’ festa al Picchi grazie al settimo centro stagionale dell’attaccante del Livorno che, nel finale, soffre un po’ ma gestisce al meglio il vantaggio giocandosi tutte le proprie chances all’ultima giornata contro il Padova già retrocesso. Il Carpi, invece, ritorna in Serie C dopo 6 anni tra Serie A e Serie B.

Fonte – Tuttosport.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ulisse67
Ulisse67
1 Anno fa

Con Breda in panchina il Livorno ha sempre messo sul campo l’anima ed ha ottenuto risultati importanti. Questo è quello che è mancato al Foggia: il carattere

Dome 12
Dome 12
1 Anno fa

sono rimasti solo i sogni.