Respinto il ricorso del Venezia

Tempo di lettura: 3 minuti

Qualche minuto fa il TAR del Lazio ha respinto il ricorso presentato dal Venezia per cui i playout di disputeranno regolarmente tra Venezia e Salernitana nelle date stabilite dalla Lega e dal Consiglio Federale.

Il dispositivo

Il Presidente

ha pronunciato il presente

DECRETO

sul ricorso numero di registro generale 6607 del 2019, proposto da
Società Venezia Football Club S.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dagli avvocati Alberto Fantini, Gianluca Cambareri, Luca Spaziani, Gianmaria Daminato, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia e domicilio eletto presso lo studio Alberto Fantini in Roma, via Principessa Clotilde n. 7;
contro

Lega Nazionale Professionisti Serie B, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dagli avvocati Avilio Presutti, Marco Laudani, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia e domicilio eletto presso lo studio Avilio Presutti in Roma, piazza San Salvatore in Lauro 10;
nei confronti

Federazione Italiana Giuoco Calcio, in persona del Presidente p.t., rappresentati e difesi dall’avv. Giancarlo Viglione nel cui studio in Roma, Lung. dei Mellini n. 17 è domiciliata;
Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Us Salernitana 1919 S.r.l.,
Foggia Calcio S.r.l. , in persona del Presidente p.t. rappresentato e difeso dagli avv. Antonio Catricalà,, Luigi Fischetti e Fabio Baglivo domiciliati presso lo studio dell’avv. Catricalà, indirizzo PEC registri;
per l’annullamento, previa sospensione cautelare,

anche ex art. 56 c.p.a.,

– del Comunicato Ufficiale n. 169 del 30 maggio 2019, comunicato alla

ricorrente in pari data, del Presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie

B con il quale, preso atto del C.U. FIGC n. 108/CFA – Sezioni Unite del 29

maggio 2019 e a parziale modifica di quanto previsto dal C.U. LNPB n. 161 del

15 maggio 2019, ha reso pubblica la nuova classifica finale del Campionato

Serie BKT 2018/2019 nonché, visto il Consiglio Federate tenutosi in data 30

maggio 2019, ha comunicato il calendario delle gare di andata e ritorno di play

out;

– nonché di ogni altro atto e/o comportamento presupposto, consequenziale e/o

connesso, ancorché non cognito alla ricorrente, tra cui, ove occorrer possa:

– il Comunicato Ufficiale n. 167 del 27 maggio 2019 del Presidente della Lega

Nazionale Professionisti Serie B con il quale si è determinato lo svolgimento

delle gare valide per i playout e, nelle more dell’adozione di eventuali ulteriori

provvedimenti da parte di organi della Giustizia Federale, rimesso al Consiglio

Direttivo ogni ulteriore provvedimento consequenziale;

– il parere n. 3 del 2019, prot. n. 409/19, del collegio di Garanzia Sez. Consultiva

del CONI;

– il verbale, se esistente, del Consiglio Federale citato nel Comunicato Ufficiale

n. 169 del 30 maggio 2019 del Presidente della LNPB.

Visti il ricorso e i relativi allegati;

Vista l’istanza di misure cautelari monocratiche proposta dal ricorrente, ai sensi dell’art. 56 cod. proc. amm.;

Visto l’atto di costituzione della Lega di serie B, della F.I.G.C e di Foggia Calcio s.r.l.;

Viste le memorie depositate dalle parti;

Considerato che, in disparte l’eccezione di difetto di giurisdizione che sarà adeguatamente apprezzata nella sede collegiale, allo stato non si ravvisano le ragioni di estrema gravità ed urgenza per la concessione della misura cautelare monocratica ai sensi dell’art. 56 del c.p.a.;

ritenuto, inoltre, che, nel necessario bilanciamento degli interessi coinvolti, appare preminente l’interesse alla conclusione del campionato al fine di permettere alle parti resistenti di organizzare le prossime stagioni;

ritenuto, pertanto, di dover respingere la domanda cautelare.

P.Q.M.

Respinge la domanda cautelare.

Fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del giorno 11.6.2019.

Il presente decreto sarà eseguito dall’Amministrazione ed è depositato presso la Segreteria del Tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Così deciso in Roma il giorno 3 giugno 2019.

Lascia un commento

5
Lascia un commento

Please Login to comment
4 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
Ulisse67foggianopiacentinoDome 12ValenciaFG Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
ValenciaFG
Membro
ValenciaFG

Ma scusateoggi speravate succedesse qualcosa di diverso? Come faceva il TAR a accettare il ricorso del Venezia visto che CONI, FIGC e LEGAB si sono allineate su questo… avrebbe solo creato disagio e disordine pubblico! Era ovvio che li lasciasse giocare. Adesso l’attenzione è riposta sull’udoenza del giorno 11 quando sarà deciso sulla pagliacciata Colossale della delibera della legaB. La nostra massima speranza è quella di un risarcimento è quella di un accusa con danno da pagare per abuso d’ufficio e illecito sportivo si danni di Salernitana, Perugia, Pescara, Benevento ecc… Vedere la Salernitana in C è con penalizzazione a… Leggi altro »

Dome 12
Membro
Dome 12

Non tutto è finito il Palermo ha sbagliato tribunale per il ricorso se entro il 13 nn farà ricorso al tribunale di competenza rischia la retrocessione. ..

foggianopiacentino
Membro
foggianopiacentino

ciao a tutti .io mi sono gia rassegnato.diciamola tutta un certo punto se la sono cercata sul campo quelle 4 donnine in campo.se guardiamo le ultime 4-5 partite i punti li abbiamo persi in campo.ca..o se sono incazzatoooooooooooooooooooooooo buone vacanze a tutti

ValenciaFG
Membro
ValenciaFG

Esattamente. 7 monte ingaggi della B! Più alto di Brescia e Lecce e quelle femminucce si mangiano gol fatti e si caxano sotto quando erano in vantaggio!!! Quanti recupero abbiamo subito… andateci voi all’inferno… strapagato giocatori da strapazzo!!!

Ulisse67
Membro
Ulisse67

Anche io tiferò sempre per i miei colori, per il Foggia e sarò orgoglioso di dire che sono foggiano. Ma non posso dimenticare di essere stato preso per i fondelli da una banda di incapaci guidati dal più incapace di tutti, da Grassadonia a cui auguro di chiudere subito la sua carriera da rovina squadre. Cambia mestiere e vai a fare il cameriere che con la faccia che ti ritrovi sai quante mance prenderai! I calciatori vanno e vengono e non sono affezionato a nessuno. Salvo la società che non credo abbia vestito per rimetterci, ma eh ha pure le… Leggi altro »