Foggia, Corda: “Nessuno voterà a favore della riforma richiesta dalla Lega Pro”

Reading Time: < 1 minute

“Detto che starà al Consiglio Federale prendere la decisione finale abbiamo optato per la sospensione del campionato, con la conseguente promozione in Serie B delle tre società prime nei rispettivi gironi, ovvero Monza, Vincenza e Reggina, il blocco alla retrocessioni in Serie D e ai ripescaggi dalla medesima categoria”: queste, ai microfoni di TMW, le parole del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, a margine dell’assemblea odierna.
La terza serie ha quindi deciso quello che proporrà al Consiglio Federale, che, se accettasse il tutto, estrometterebbe il Foggia dal ripescaggio tra i pro. Ma il club rossonero non ha questo pensiero, e a confermarlo è il tecnico Ninni Corda ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com: “Non temiamo niente, siamo tranquilli, la Lega Pro in Consiglio Federale ha solo il 12%, e dubito che a sostegno di questa proposta troverà la Serie D, l’AIC e l’AIAC, che detengono rispettivamente il 34%, il 20% e il 5%: nessuno vota contro i posti di lavoro, non penso proprio passerà la riforma su questo piano. Anche la Lega B probabilmente si opporrà. La UEFA poi è stata chiara, se c’è il cristallizzarsi delle classifiche, c’è in testa e c’è in coda, le retrocessioni ci saranno, per buona pace di tutti: in Francia, dove già si sono attuati i dettami UEFA, è andata così”.

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments