Calcio in lutto, morto uno dei pilastri del Foggia di Zeman

Zemannn
Tempo di lettura: 1 minuto

Il calcio italiano in lutto. Un pilastro del Foggia dei miracoli allenato da Zeman è morto nelle ultime ore. Si tratta del difensore Paolo List, terzino della squadra rossonera allenata dal tecnico boema a inizio degli anni novanta. Paolo List è stato stroncato da una brutta malattia neuro-degenerativa. Nato 50 anni fa a Casalbuttano ed Uniti, Paolo List ha giocato anche con Pergocrema, Jesi, Monopoli, Bologna e Palazzolo chiudendo la sua carriera nel 1996.

metropolisweb.it

Lascia un commento

5
Lascia un commento

Please Login to comment
5 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
maurizio67LudovicoTEKFraxciammaruca78 Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
ciammaruca78
Ospite
ciammaruca78

Addio Paolo, i suoi tiri in curva li chiamavano “a jeta”

Frax
Ospite
Frax

Grande difensore, grandi ricordi. Anche lui mancato “giovanissimo” come Franco Mancini. Davvero una brutta notizia!

TEK
Ospite
TEK

Grande terzino e grande uomo sempre silenzioso mai una parola fuori di posto. Un lavoratore che si è sempre battuto per la maglia. … Poi mi ricordo bene il coro dei tifosi quando si inneggiava da Mancini fino a Signori uno per uno……”Paolo Paolo Paolo Paolo…List List” e lui si girava e con un cenno ci ringraziava. Grazie Paolo per sempre nei ns cuori..

Ludovico
Ospite
Ludovico

Su Paolo List io dico solo che lui è stato uno dei tanti “lombardi” che hanno dato la vita (sul campo) per la maglia rossonera e che con grande professionalità, impegno e senso del sacrificio e del dovere, hanno eseguto con chirurgica precisione i dettami tattici del proprio allenatore.
Uno dei tanti lombardi che hanno avuto l’onore di contribuire alla glorificazione di quel Foggia, a differenza di tanti altri giocatori che, per vicinanza geografica, si è ritenuto erroneamente potessero dare di più di ciò che hanno effettivamente dato.

maurizio67
Ospite
maurizio67

Uno degli ingranaggi di quella macchina perfetta chiamata FOGGIA….un Signore sia come calciatore che come Uomo!!!
Mi dispiace tantissimo.
Resterai sempre nei nostri ricordi più belli!!!