Passaggio irregolare per un giovane? Storia di anni fa…

benevento
Tempo di lettura: 2 minuti

La vicenda risale all’era Mariotto: se il Benevento fosse colpevole al massimo un’ammenda.

Di bufale sul mondo di Internet ne girano a iosa, anche di notizie scavate nel fondo del barile per destabilizzare un ambiente. Probabilmente fa parte di questa seconda schiera quella pubblicata dal sito ViviCentro.it che ipotizza una penalizzazione in classifica per una storia di settori giovanili e per un presunto passaggio irregolare di un giocatore dalla Valle Telesina al Benevento Calcio. La vicenda sarebbe legata addirittura a qualche anno fa (2011-12), quando direttore sportivo del Benevento era Massimo Mariotto. Una vicenda che, semmai il Benevento fosse ritenuto colpevole, potrebbe costargli al massimo un’ammenda. Ma di questi tempi il sensazionalismo va di moda e soprattutto destabilizzare un ambiente che sta vivendo un sogno è lo sport più in voga. Per dovere di cronaca riportiamo l’articolo pubblicato dal sito Internet.

Questo è quello che scrive ViviCentro.it

“La Figc riceve una nota del 10 novembre 2015 nella quale si negava alla società Valle Telesina che deteneva il cartellino del calciatore in questione di adire per vie legali nei confronti della società Benevento Calcio s.r.l, oggi in testa alla classifica della Lega Pro girone C davanti a Foggia e Lecce.

Scorrendo negli atti del procedimento disciplinare n. 582pf 15-16 GT si riscontra la ‘violazione da parte della Soc. Valle Telesina e Benevento calcio, delle norme in materia di trasferimento […] hanno sottoscritto una scrittura privata’. Da successivi riscontri e indagini, è emerso che, per mezzo di colui che nei panni di dirigente del Benevento calcio, la stessa società ne risponda per responsabilità oggettiva.

Le indagini proseguono e il caso continua ad essere monitorato attraverso l’invio di documenti, tant’è che si giunge alla conclusione che ‘dagli atti sopra indicati e dalle risultanze acquisite, è emerso che … all’epoca dei fatti… della Società Benevento Calcio S.r.l. E la S.C. Valle Telesina ASD, non conferme alle disposizioni federali e, in particolare, in violazione, delle forme e delle modalità stabilite dalla NOIF e dal regolamento della LND’ e visto che la stesso S.C. Valle Telesina ha consentito che fosse sottoscritta una scrittura privata tra le due società per la cessione del calciatore in questione, si riscontra violazione. Si arriva alla conclusione che per il Benevento Calcio c’è responsabilità oggettiva che diventa diretta per la S.C. Valle Telesina ASD ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 4, commi 1-2 del C.G.S., con relativo deferimento al Tribunale Federale Nazionale della Figc al dirigente della Società Benevento Calcio Srl in questione, al dirigente della S.C. Valle Telesina ASD in questione e alle stesse due società. Si attende soltanto la data ultima per l’ufficializzazione.

Tutto questo potrebbe comportare dei punti di penalizzazione da scontare nell’attuale campionato al Benevento calcio, attualmente in testa alla classifica del girone C di Lega Pro con 4 punti di vantaggio sul Foggia. Ancora una volta assistiamo a campionati che eventualmente possono essere stravolti alla fine della stagione da decisioni della corte Federale, ma perchè aspettare tutta la stagione?

Fonte – Ottopagine.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di