Dirigenti ed accreditati tenuti fuori dal San Vito-Marulla

fares
Tempo di lettura: 1 minuto

Il Foggia non ce la fa. Va k.o. a  Cosenza. Con la sconfitta, perde anche le residue speranze di acciuffare la vetta e retrocede al terzo posto in classifica per la contemporanea vittoria del Lecce sulla Paganese. Finisce 1-0 per i silani. Che vanno a segno su calcio di rigore (inesistente) realizzato da Lamantia al 27′, e concesso per un contatto e niente più in area tra Coletti e Arrighini. Le colpe del Foggia, però, sono anche nel non esser riuscito ad impattare su un calcio di rigore a proprio favore, accordato solo due minuti più tardi, questa volta per due falli uno dietro l’altro di Blondett su Iemmello e Arrighini su Angelo (che si infortuna): Iemmello si fa parare prima il tiro dagli unidici metri da Perina, e poi respingere dall’estremo calabrese la ribattuta a colpo sicuro. Sconfitta comunque immeritata, alla luce di quanto visto nei 90 di gioco: il Foggia ha fatto la partita, il Cosenza si è solo difeso. Da segnalare una mega palla gol fallita da Agnelli (nella foto) al 39′ del primo tempo.  Tutti i dirigenti e gli accreditati del Foggia Calcio, infine (incredibile!), non hanno avuto potuto assistere alla partita per non aver avuto accesso al San Vito-Marulla.

Fonte – Teleradioerre.it

Lascia un commento

1
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
emilio battisti Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
emilio battisti
Ospite
emilio battisti

Ho aspettato ad intervenire perchè come tutti ero amareggiato. Passata la rabbia dico che non dobbiamo buttare tutto a mare. La squadra c’è e lotterà fino alla fine per la migliore posizione nei play-off e dopo potrà affrontare chiunque. Non credo che ci sia un blocco psicologico come a febbraio, perchè hanno convinzione dei mezzi e possono superare una giornata ….storta. Non penso che qualcuno dei ragazzi abbia perso gli stimoli, forse lo stop e il terreno di gioco non favorevole li ha penalizzati più degli altri. Abbiamo una rosa che permette di variare schema in qualunque momento. Purtroppo da… Leggi altro »