Top & Flop di Cosenza-Foggia del 24-04-2016

Tempo di lettura: 2 minuti

Termina 1-0 la gara odierna tra Cosenza e Foggia, valida per la trentaduesima giornata del Girone C di Lega Pro (la quattordicesima del girone di ritorno). Dopo un primo tempo terminato a reti bianche in cui il Foggia ha palesato parecchia fatica a riuscire a trovare i pertugi giusti per arrivare in area avversaria mentre il Cosenza è apparso aggressivo solo nei primi minuti, andando poi con il passare del tempo ad intimidirsi, nella ripresa è accaduto di tutto: al 70′ è stato fischiato un (generoso) calcio di rigore per atterramento in area di Arrighini su intervento di Coletti. Dal dischetto ci ha pensato La Mantia a portare avanti i Lupi calabresi spiazzando Micale. Non sono passati che un paio di minuti ed ecco un doppio fallo in area del Foggia: Iemmello va giù su intervento di Blondett (che verrà poi ammonito) ed anche Angelo viene atterrato da Arrighini e palesa problemi fisici che lo costringeranno ad uscire definitivamente dal campo (sostituito da Chiricò). Sul dischetto va Iemmello, ma Perina para la sua conclusione e anche la ribattuta, compiendo un autentico miracolo e ripetendosi poi su un altro tentativo di Gerbo, permettendo ai suoi di conquistare una preziosa vittoria. Ecco quindi i top e flop dell’incontro:

TOP:

Pietro Perina (Cosenza): se La Mantia può fregiarsi del titolo di goleador di giornata e quindi di match-winner lo deve soprattutto al compagno portiere che ha compiuto un doppio miracolo su Iemmello, prima intuendo il calcio di rigore e poi parando anche la conseguente respinta del bomber rossonero SARACINESCA

Il centrocampo (Foggia): Di Chiara e Angelo sono stati i motori odierni della squadra di De Zerbi offrendo tanti cross e spunti offensivi, mentre Vacca si è prodigato in recuperi eccezionali, mostrandosi limpido in mezzo al campo. Angelo si è anche evidenziato per un intervento provvidenziale su Fiordilino nella ripresa. Purtroppo per i rossoneri i centrali del Cosenza sono stati bravi e lucidi negli interventi, chiudendo la via del gol LINEARI

FLOP:

Nessuno (Cosenza): forse siamo troppo generosi nel segnalare che nessuno merita di essere citato tra i Lupi calabresi, visto che comunque qualche sbavatura c’è stata (un errore di Fiordilino nel primo tempo, che ha permesso ad Agnelli di involarsi davanti a Perina con il rossonero che però ha sbagliato quello che era a tutti gli effetti un calcio di rigore in movimento, nonché il doppio fallo di Blondett su Iemmello e di Arrighini su Angelo che porta al penalty a soli due minuti dal vantaggio, senza dimenticare un atteggiamento troppo dimesso nella prima frazione) ma è vero che oggi i rossoblù hanno centrato l’obiettivo prefissato: quella vittoria che mantiene inalterate le speranze di poter agguantare un posto al sole nei play-off PREMIATI

Pietro Iemmello (Foggia): polveri bagnate per il bomber rossonero quest’oggi. Difficile nel primo tempo trovare la profondità e gli spazi per riuscire ad arrivare in area avversaria per la squadra pugliese, nella ripresa propizia il calcio di rigore (su di lui il fallo di Blondett) ma non riesce a trasformarlo grazie alla bravura di Perina GIORNATA NO

Fonte – Tuttolegapro.com

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di