Pordenone, Tedino: “Sarebbe meglio evitare il Foggia”

I play off sono già conquistati matematicamente, ma occorre mantenere alta la concentrazione per ottenere anche il miglior piazzamento nella griglia spareggi del Girone A: questo lo sa bene mister Bruno Tedino, che oggi vedrà il suo Pordenone affrontare il Pavia. Il tecnico, così come riportato dal quotidiano Il Messaggero Veneto, parla così della sfida:

“Sa faremo una brutta partita sarà perché loro avranno giocato meglio, non certo per nostri cali di tensione. Penso che quando si arriva dove siamo stati capaci di arrivare in questa stagione, l’allenatore non dovrebbe nemmeno motivare i giocatori. Sono già abbastanza consapevoli di stare realizzando qualcosa di storico. Ora, però, c’è bisogno di un altro sforzo, finalizzato a conquistare la migliore posizione possibile in classifica”.

Una gara che comunque rivela delle insidie, e che i ramarri non dovranno appunto sottovalutare: “Commetteremmo un grosso errore se pensassimo di incontrare una formazione demotivata. E’ una magra consolazione rispetto a quelli che erano i loro obiettivi pre-campionato, ma in ogni caso il Pavia dovrà cercare di entrare nelle prime otto per accedere al tabellone della Tim cup. E dunque non si può permettere passi falsi. Inoltre in casa, dopo le recenti contestazioni, proveranno a chiudere in bellezza”.

Una battuta sulle possibili avversarie dei play off: “Le squadre più pericolose sono nel girone C. Penso a Cosenza, se si qualificherà, Casertana, e Lecce. La Maceratese nel B è formazione molto tecnica, mentre il Pisa fa del carattere il suo punto di forza. La più forte comunque è il Foggia: sarebbe meglio evitarlo”.

Fonte – Tuttolegapro.com

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di