Il Foggia anche senza Angelo e Gigliotti a caccia delle semifinali playoff

satanelli
Reading Time: < 1 minute

Domani partono i playoff di Lega Pro con i quarti di finale. Quattro partite rigorosamente ad eliminazione diretta, con la formula che prevede supplementari e calci di rigore nel caso in cui dovesse persistere il risultato di parità. Apre Lecce-Bassano al Via del Mare alle 15.30; si prosegue con Pisa-Maceratese all’Arena Garibaldi con calcio d’inizio alle 16.00; due ore più tardi (alle 18.00) a Pordenone i neroverdi friulani affrontano la Casertana; infine, alle 20.45, allo Zaccheria sipario per Foggia-Alessandria. I rossoneri vi arrivano dopo una settimana travagliata per l’infortunio – l’ultimo in ordine di tempo – che ha messo fuori causa Gigliotti e la certezza del forfait di Angelo. Ma vi arriva con il sangue agli occhi e tanta rabbia in corpo. De Zerbi ha tenuto la squadra con se, per trovare quella concentrazione necessaria per un uno contro uno all’arma bianca. In campo, comunque il tecnico rossonero dopo i necessari salti mortali dovrebbe riuscire ad individuare ed a mandare in campo un undici all’altezza. Che noi ipotizziamo con Micale (o Narciso, se dovesse essere davvero pronto); Gerbo, Loiacono, Coletti e Di Chiara; Quinto, Agnelli e Vacca; Sarno, Iemmello e Sainz Maza. Per un 4-3-3 (4-3-4 con lo Zaccheria sold out) pronto a cambiare in corsa se necessario. 4-3-3 anche per l’Alessandria. Con Vannucchi; Celjak, Moreno, Sosa e Sperotto; Vitofrancesco, Branca e Nicco; Marras, Bocalon e Iacolano. Arbitro il signor Di Martino di Teramo.

Fonte – Teleradioerre.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Frax
Frax
4 Anni fa

Ci siamo, il giorno è arrivato! Tra poche ore migliaia di cuori si uniranno insieme, incoraggeranno e si incoraggeranno, tireranno fuori tutto il loro orgoglio e la loro rabbia di gente del sud, di figli di un Dio minore, di un popolo che grida il proprio diritto ad esistere, a contare qualcosa, a vincere, finalmente! È un popolo che vivrà attraverso quelle 11 maglie rossonere. Un popolo che lotterà con loro per arrivare al traguardo, senza che abbia alcuna importanza chi quelle maglie stasera indosserà, chi sarà il loro condottiero. Oggi sul campo ci sarà tutta l’essenza della nostra terra… Leggi altro »

TEK
TEK
4 Anni fa

[quote name=”Frax”]Ci siamo, il giorno è arrivato! Tra poche ore migliaia di cuori si uniranno insieme, incoraggeranno e si incoraggeranno, tireranno fuori tutto il loro orgoglio e la loro rabbia di gente del sud, di figli di un Dio minore, di un popolo che grida il proprio diritto ad esistere, a contare qualcosa, a vincere, finalmente! È un popolo che vivrà attraverso quelle 11 maglie rossonere. Un popolo che lotterà con loro per arrivare al traguardo, senza che abbia alcuna importanza chi quelle maglie stasera indosserà, chi sarà il loro condottiero. Oggi sul campo ci sarà tutta l’essenza della nostra… Leggi altro »