Scontri Pisa-Foggia, Landella furioso denuncia tutto al presidente della FIGC

Landella

Gli episodi accaduti prima, durante e dopo la gara tra Pisa e Foggia, valevole per la finale d’andata dei play off di Lega Pro denunciati in una lettera al ministro degli Interni, al presidente della FIGC ed al presidente di Lega Pro. 

Landella non sta a guardare. A seguito degli episodi accaduti prima, durante e dopo la gara tra Pisa e Foggia, valevole per la finale d’andata dei play off di Lega Pro che hanno coinvolto giocatori e dirigenti del Foggia Calcio, il sindaco Franco Landella ha scritto al ministro degli Interni, Angelino Alfano, al presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, ed al presidente di Lega Pro, Gabriele Gravina.

“Porto a conoscenza del signor Ministro degli Interni e dei Presidenti della FIGC e della Lega Pro degli incresciosi e gravissimi episodi che si sono registrati prima, durante e dopo la finale play off di Lega Pro tra Pisa e Foggia”, si legge nella lettera scritta dal primo cittadino di Foggia. “Il pullman della squadra del Foggia Calcio (a cui nella notte tra sabato e domenica è stata asportata furtivamente la targa) e le autovetture dei dirigenti della predetta società sono state prese di mira da oltre un centinaio di tifosi, o presunti tali, del Pisa, con sputi, calci e manate che hanno rallentato e non poco l’arrivo della squadra allo stadio “Arena Garibaldi”, con intimidazioni e minacce esplicite”.

“Nella tribuna d’onore dello stadio, il presidente del Foggia Calcio, Lucio Fares, e gli altri dirigenti sono stati fatti oggetto di sputi, insulti e spintoni da parte di alcuni facinorosi, tanto da consigliare lo spostamento nel settore ospiti della curva sud degli stessi dirigenti, anche per via della scarsa presenza di steward in tribuna (erano presenti appena due ragazzi poco più che ventenni che non hanno potuto tenere a bada gli esagitati). Ma l’episodio più grave si è registrato al rientro della squadra e della dirigenza nell’hotel di Tirrenia (PI) che ospitava squadra e società; qui alcuni malintenzionati supporter del Pisa hanno atteso giocatori, staff tecnico e componenti societari che sono stati dapprima insultati e poi aggrediti fisicamente”.

Conclude Landella: “Per un tesserato del Foggia Calcio, Alberto Gerbo, si è dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso a causa di un pugno ricevuto in pieno volto con un prognosi di 10 giorni. Episodi che stanno per essere regolarmente denunciati alle Forze dell’Ordine ed all’Autorità Giudiziaria. Sono certo che lo Stato e la Federazione Italiana Gioco Calcio sapranno fare piena luce sugli episodi esposti e dare un segnale adeguato per esaltare i principi di Legalità e di democrazia, che sono valori veicolati dallo Sport per creare una società civile degna del Paese Italia”.

Fonte – Foggiatoday.it

Commenti

commenti

1
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Ludovico Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Ludovico
Ospite
Ludovico

Questa lettera è pesante.
A questo punto è chiaro che la partita diventa ad altissimo rischio per l’ordine pubblico.
Inizia a delinearsi uno scenario molto preoccupante se addirittura il primo cittadino scrive a Ministero Interni e Figc.
O mandano un servizio d’ordine stile olimpico altrimenti meglio che si vieti la trasferta alla tifoseria ospite.
D’altra parte chi è causa del proprio male pianga sè stesso