Mercato, tre priorità per Di Bari

dibari

Il direttore sportivo del Foggia alla ricerca dei tasselli giusti da consegnare a Roberto De Zerbi

L’obiettivo è definito: arrivare al 15 di luglio, giorno fissato per la partenza per il ritiro di Rivisondoli, con un organico molto vicino a quello che poi avvierà la stagione ufficiale. Si attende l’apertura del mercato per dare voce ai primi annunci: nonostante il silenzio di questi giorni, il direttore sportivo Di Bari è al lavoro per assicurare a De Zerbi i correttivi richiesti. Numericamente, saranno una mezza dozzina i volti nuovi che innerveranno il Foggia. Tuttavia il numero è suscettibile a variazioni ed è strettamente collegato a quelle che saranno le uscite. Ai saluti Iemmello e Di Chiara: per entrambi i margini di manovra sembrano assai ridotti. Il bomber catanzarese è rientrato allo Spezia ed è conteso da club di serie A come il Sassuolo. Obiettivamente appare ai limiti dell’impossibile il tentativo di riaverlo alla corte di De Zerbi.

Difficile anche la trattativa per riportare a Foggia l’esterno Di Chiara: è in prestito dal Catanzaro, che detiene metà del suo cartellino. L’altra metà, a quanto pare, apparterebbe al suo procuratore, che in questi giorni discute con alcuni club di B la sua cessione. Certo dell’addio è il difensore De Giosa, in scadenza di contratto, si cerca sistemazione anche a Lanzaro. Nei prossimi giorni verranno invece analizzati i casi di Micale e Gigliotti, anche loro liberi, dal 1 luglio, di accasarsi altrove. Col francese si discute già da qualche giorno ma le parti al momento non sembrano vicine: c’è distanza tra la richiesta del francese e l’offerta della società.

PRIORITA’ – Tuttavia tre sono le caselle da coprire nell’immediato. Di Bari ha dato priorità all’ingaggio di una punta, di un difensore centrale e di un terzino sinistro. Per il bomber, uno degli obiettivi è Donnarumma della Salernitana: il calciatore appare però restio a scendere i categoria, anche per le richieste di Avellino e Benevento. Monitorati anche Calaiò dello Spezia, Eusepi del Pisa e Calil del Catania. Per il difensore centrale interessano Martinelli del Messina, Diniz del Padova, Rigione del Lanciano (già a Foggia con Zeman) e Migliorini dell’Avellino. Timido sondaggio anche per Alcibiade, in uscita dal Lecce. Sulla corsia sinistra, l’obiettivo sarebbe Tito, l’anno scorso alla Casertana. C’è poi la questione relativa al portiere: si valutano più profili, tra i quali Perina, nella passata stagione al Cosenza. Tuttavia occorrerà prima trovare una nuova sistemazione a Narciso, legato al Foggia per i prossimi due anni.

Fonte – Telefoggiatv.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Commenta per primo

  Subscribe  
Notifica di