Affari e finanze di Massimo Curci, commercialista from Carapelle. “Aprirò pure una TV? Chiacchiere”

foggia esulta
Tempo di lettura: 2 minuti

È l’uomo nuovo del Foggia Calcio. Massimo Curci, commercialista, dopo due anni passati dietro le quinte nel club rossonero, è uscito allo scoperto. Oggi è proprietario della società al 50%. L’altra metà, invece, è nelle mani dei fratelli Sannella, titolari, come molti sanno, di aziende alimentari e di energie rinnovabili. Tra conferme, smentite e rivelazioni, Curci ci ha rilasciato un’intervista.

Ora che è a capo del club cosa cambierà negli assetti societari e da chi sarà composto il cda?

La prossima settimana sarà tutto definito, nero su bianco. Ma la squadra è fatta con Lucio Fares, Gianluca Ursitti, Roberto Delli Santi, mio fratello Nicola Curci e il sottoscritto.

Lei sarà vicepresidente

Esatto, ricoprirò questa carica e sono molto onorato. Presidente resterà Lucio Fares, un amico.

Ma balla ancora la poltrona di direttore generale. Siete arrivati a una decisione?

Non ancora ma probabilmente pescheremo all’interno della società. Forse direttamente dalla proprietà. Magari sarò io oppure uno dei Sannella. O al massimo qualcuno a loro vicino. Ma è una decisione che non abbiamo ancora preso. Credo servirà un altro po’ di tempo.

Lei come è entrato nel mondo del Foggia Calcio?

È successo un paio di anni fa. Tramite amicizie in società e anche tra i calciatori. Fares non c’entra. Ma è vero che lo conosco da tempo perché sua madre è di Carapelle.

Curci, ci tolga una curiosità. Come può un commercialista dalla piccola Carapelle avere la liquidità necessaria per investire in un club importante e ambizioso come il Foggia Calcio

Perché non sono solo un semplice commercialista di Carapelle. Ho studi anche a Bologna e Segrate (provincia di Milano) e mi occupo di consulenze, in particolare per aziende internazionali specializzate nei trasporti.

Intanto sta pensando di aprire una TV proprio a Carapelle, stando a quanto ci è stato riferito

Si, ho sentito anch’io queste chiacchiere. Se ne discute da tempo ormai. Ma solo perché parlai di una sponsorizzazione su una TV locale. Da lì si sono scatenate queste voci ma approfitto per precisare che non c’è nulla di vero. Non entrerò mai nel mondo della comunicazione, preferisco impegnarmi nella mia professione e nel Foggia Calcio.

Allora passiamo al calcio giocato. I tifosi vogliono conoscere il futuro di Iemmello, cosa ci può dire a riguardo

Proveremo a trattenerlo ma costa quasi un milione e mezzo, uno sproposito per una società di Lega Pro. So che lo vogliono persino alcuni club di Serie A e difficilmente resterà allo Spezia. Capisce bene che per il Foggia acquistarlo diventa impossibile.

Intanto circolano nomi di possibili sostituti. Calaiò ad esempio

Durante il calciomercato si parla tanto. La verità è che stiamo vagliando molte posizioni. Ma su queste cose l’esperto è Beppe Di Bari.

Chiudiamo tornando sugli investimenti. L’altro giorno a Firenze è stata consegnata la documentazione per l’iscrizione al campionato. Ci può aggiornare sul budget della prossima stagione? Per quella scorsa sono stati investiti oltre 6 milioni di euro

Quest’anno meno, forse attorno ai 5. Ma speriamo di ottenere ottimi introiti, soprattutto dagli abbonamenti. Per l’iscrizione, invece, sono serviti circa 400mila euro.

Fonte – Immediato.net

Facebook Comments

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di