Salernitana, Donnarumma verso l’addio

Foggia e Palermo sull’attaccante granata. Lotito prende Improta e nicchia alla richiesta di adeguamento. In bilico anche Coda

Il futuro di Alfredo Donnarumma, attaccante da 13 gol in serie B senza rigori, è di nuovo in bilico. Il suo destino è legato al buon esito di due operazioni in entrata: la Salernitana vuole ingaggiare le punte centrali Pablo Granoche, 33 anni svincolatosi dal Modena, e Joao Silva, 26 anni, portoghese, liberatosi dall’Avellino che lo ha schierato l’ultima volta il 20 maggio per 90’ nella sfida al Cesena. Nel frattempo è stato praticamente definito l’ingaggio dell’attaccante esterno Riccardo Improta, classe ’93, proveniente dal Genoa. Manca solo l’ufficialità. «Siamo in dirittura d’arrivo – ha detto il direttore sportivo Fabiani a Telecolore – aspettiamo soltanto che il procuratore discuta con il Genoa l’incentivo all’esodo che il calciatore dovrà percepire». Per cedere, invece, una prima punta che in area di rigore si fa rispettare bisogna prima essere certi di avere i sostituti sull’uscio. Ecco perché, finché Granoche e Joao Silva non saranno cosa fatta, la Salernitana terrà in caldo tutte le piste, comprese quelle dei centravanti a disposizione.

Gli attaccanti in bilico, non l’attaccante: il plurale è d’obbligo perché Donnarumma prescinderebbe dai nuovi arrivi, se Massimo Coda cambiasse squadra. Coda, però, vuole restare a Salerno e in città ha fatto nascere il suo primogenito Saverio, ha ricevuto apprezzamenti e promesse dal co-patron Claudio Lotito che lo vorrebbe in futuro alla Lazio e soprattutto i suoi corteggiatori non hanno rotto gli indugi con offerte ufficiali fatte recapitare alla Salernitana. Per Donnarumma, invece, è accaduto.

Ieri il suo procuratore Sandro Martone ha aggiornato la lista delle pretendenti. Il Foggia ha ritoccato la prima offerta adeguandola (pare) al milione di euro che Lotito ha chiesto per liberare Donnarumma. Sulle sue tracce, oltre il Chievo, c’è da ieri pure il Palermo ma il Foggia ha offerto più del Chievo, fermo a 500mila euro di base più valorizzazione legata alla prima presenza in serie A e al minutaggio. Inoltre il Foggia sarebbe disposto a pagare con un unico esborso anziché in due annualità e potrebbe portar via anche il terzino Andrea Rossi. Martone e Fabiani ne hanno parlato per due ore in sede. L’agente ha espresso volontà di far restare Donnarumma in vetrina per un altro anno a Salerno. Ha chiesto, però, un adeguamento di 300mila euro a stagione, compresi premi, bonus e incentivi. Adeguamento e contestuale allungamento del vincolo che scade tra due anni. Martone ha formulato la richiesta e Fabiani ha annotato sul taccuino. Lo ha fatto con la matita, forse perché ha intenzione di cancellare l’appunto a breve. Però ha ascoltato come al solito in versione sfinge, non s’è sbottonato. Così il dirigente ha preso 24-48 ore di tempo per confrontarsi con la proprietà ma a propria volta ha concesso all’agente tempo utile per riflettere sulla posizione dell’attaccante che ha festeggiato di recente il suo onomastico, il 14 agosto, segnando al Pisa il primo gol della Salernitana in gare ufficiali.
Donnarumma sotto misura è implacabile e Coda sa giocare punta centrale in un attacco a due o tre uomini. Entrambi stazionano in area di rigore ma Giuseppe Sannino, allenatore in attesa di rinforzi, ha chiesto soprattutto giocatori che attacchino la profondità. Granoche, che alla Salernitana ha fatto malissimo quando giocava nel Modena, piace tantissimo sia a Sannino che a Fabiani. “El Diablo”, soprannome calcistico del calciatore originario dell’Uruguay, si fece male alla spalla proprio nella partita contro la Salernitana e adesso è alla ricerca di un campionato da fascia medio alta dopo la retrocessione con il Modena che fa seguito alla salvezza striminzita ottenuta l’anno prima ai playout con gli emiliani. Il portoghese Joao Silva (8 gol nel Bari qualche anno fa), invece, è più giovane ma cerca fiducia, riscatto, gol. La Salernitana è pronta ad accoglierlo

Fonte – lacittadisalerno.gelocal.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di