Il Lecce aggancia il Foggia in vetta alla classifica

padalino poggibonsi
Tempo di lettura: 1 minuto

Aggancia la vetta della classifica il Lecce di mister Padalino che supera di misura la Reggina grazie ad una rete del solito Caturano e raggiunge i rossoneri a quota 19. Regge il ritmo anche la Juve Stabia che batte 3-0 la Vibonese con tripletta di Ripa. Vince al 92′ grazie ad una rete di Gambino il Cosenza. Pareggi a reti inviolate per Taranto-Catania e Casertana-Fidelis Andria.

 

Risultati degli incontri serali

 

Casertana – Fidelis Andria 0-0

Cosenza – Virtus Francavilla 1-0

Juve Stabia – Vibonese 3-0

Lecce – Reggina 1-0

Taranto – Catania 0-0

 

Redazione Foggialandia.it

Lascia un commento

8
Lascia un commento

Please Login to comment
7 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
maurizio67MassimoLudovicoFraxAntonio Milano Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Antonio Milano
Membro
Antonio Milano

Caro Stellacci, è il classico esempio di vedere il bicchiere mezzo pieno. Va bene, lo voglio vedere anch’io. Ma non posso certo sottovalutare il fatto che se il Lecce è in involuzione noi siamo forse peggio sia sul piano fisico, mentale e degli schemi. Infatti l’assenza, a mio modesto avviso, di uno straccio di gioco decente che possa, anche solo a tratti, far vedere come gioca una grande squadra, è l’aspetto più preoccupante ed onestamente non l’ho visto neanche nelle partite precedenti tranne col Taranto.

Frax
Membro
Frax

Tutti sappiamo che il nostro gioco è quello che ci ha lasciato De Zerbi in errdità. Ma De Zerbi non c’è più, quindi è cambiata la mentalità. Con Roberto ieri avremmo giocato col tridente dall’inizio, saremmo scesi in campo “caricati a molla” e gli avremmo sicuramente schiacciati. Si sarebbe peró potuto vincere come perdere (con i soliti contropiedi avversari). Stroppa, sono due mesi che lo dico, è la scelta “Caramanno”. Si gioca bene, soprattutto in casa, si prendono “precauzioni” fuori, soprattutto con le più forti. E qui stà la scelta del 5-3-2 di partenza a Matera, con il risultato che… Leggi altro »

Frax
Membro
Frax

Naturalmente volevo dire 4-4-2

Frax
Membro
Frax

Naturalmente volevo dire 4-4-2!

Ludovico
Membro
Ludovico

Frax il dato veramente eclatante è, come hai detto, che nonostante 6 vittorie e 1 pareggio, con lo stadio ancora vuoto e con due derby disputati, non abbiamo ancora fatto il vuoto….

Massimo
Membro
Massimo

Lo faremo il vuoto, la squadra che lotteremo sarà il Matera e per il momento abbiamo +4 e lo scontro diretto a favore. Il Lecce, specialmente quello visto ieri non può farci paura + del Matera. Poi c’è lo Stabia che secondo me va secondo gli umori di Ripa e domenica a Reggio potrebbe tornare a -5 o -6 addirittura. Se vogliamo andare in B questa è la strada maestra.

maurizio67
Membro
maurizio67

Subito dopo la partita ero piuttosto preoccupato per l’atteggiamento del Foggia, ora ho rivisto le occasioni da gol e ho notato che, oltre al gol, il Matera ha impensierito Guarna solo sul calcio di punizione finito sulla traversa.
Noi abbiamo avuto il calcio di punizione di Sarno, quello tirato da Mazzeo, l’occasione clamorosa di Agnelli e il gol di Mazzeo….in una partita giocata fuori casa e sottotono, credo che 4 occasioni da rete ci possano far essere molto ottimisti per il futuro!!!

maurizio67
Membro
maurizio67

Senza contare la soddisfazione di aver pareggiato una partita che il nostro “amico” Auteri pensava di aver portato a casa…..ma a differenza sua con un gol regolarissimo!!!