Rientra la squadra, ultras a muso duro: chiesto l’esonero di Padalino

padalino poggibonsi
Tempo di lettura: 2 minuti

Momenti di tensione quando il pullman del Lecce è arrivato all’Hotel Tiziano. Più della sconfitta, non è piaciuto l’atteggiamento della squadra

Agli ultras del Lecce la sconfitta di Foggia è andata di traverso. Soprattutto per il modo in cui è maturata, con la squadra piuttosto remissiva e priva di quel “sacro furore” che i tifosi avevano chiesto durante la seduta di allenamento di giovedì, sostenendo i giallorossi come fosse una partita di campionato.

Così al rientro nel capoluogo salentino del pullman che riportava in sede qualche elemento della formazione – gli altri hanno raggiunto le rispettive famiglie  – almeno una cinquantina di tifosi era in attesa nei pressi dell’hotel Tiziano. C’è stato un faccia a faccia molto diretto, ma senza alcun episodio di violenza, con il direttore sportivo, Mauro Meluso, e con i calciatori “anziani” presenti: Cosenza e Costa Ferreira su tutti.

Per usare un gergo giudiziario, l’imputato principale però non c’era: l’allenatore Pasquale Padalino di cui i tifosi hanno chiesto a chiare lettere l’allontanamento. Non sono piaciute, probabilmente, le dichiarazioni rese dal mister a fine gara nelle quali ha parlato di una sconfitta che “ci può stare” e di un Lecce “che esce ridimensionato”. Parole che sono suonate come una resa in qualche modo annunciata.  A margine di questo episodio, uno striscione è stato appeso davanti a uno degli ingressi della villa comunale: “Padalino vattene”, firmato Ultrà Lecce.

Per i dirigenti del Lecce, che fino a oggi hanno avuto il massimo sostegno della tifoseria, le prossime saranno ore di riflessione: al di là della posizione netta degli ultras rispetto alla guida tecnica, c’è da considerare il fatto che mancano otto giornate al termine della stagione regolare e se, dopo la prestazione odierna del Foggia, è difficile ipotizzare un crollo dei rossoneri, bisogna comunque pensare a preparare al meglio i play-off che quest’anno, in virtù della nuova formula allargata, appaiono più complicati che mai.

Fonte – Lecceprima.it

Lascia un commento

9
Lascia un commento

Please Login to comment
9 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Ludovicosalentum Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
salentum
Membro
salentum

Caro Mister e’ qui che ti aspettavo per esprimere il mio pensiero davanti ai tuoi compaesani perche’ a Lecce ti abbiamo gia’ fatto a brandelli. Perdere si puo’ perdere contro una ditetta e valida concorrente, ci sono pero’ modi e modi di perdere e soprattutto non puoi anche far perdere la dignita’ alla citta’ che “professionalmete” rappresenti a giovamento della citta’ che sentimeltamente rappresenti. A lecce abbiamo tolto la cittadinanza sociale a gente come Antonio Conte, di recente anche ad Antonio Calabro, non per le loro performance sportivo/professionali che apprezziamo ma per il comportamento irriguardoso nei confronti della citta’. Al… Leggi altro »

salentum
Membro
salentum

sarai servito a breve Mister.

salentum
Membro
salentum

Nella Confezione troverai anche il fido Agostinone che a gennaio ci hai fatto barattare con Sergio Contessa, anche se ieri ti ha reso un gran servizio fornendo un perfetto assist ai suoi compagni in maglia rossonera.

Ludovico
Membro
Ludovico

Amico salentino, comprendo l’amarezza, perchè noi ci siamo passati prima di voi e con delusioni ancora più grandi….
Credo però che i limiti del Lecce non terminino nelle capacità dell’allenatore e ma inizino con la forza della nostra squadra che, credo, più compatta della vostra, ha dimostrato con il gioco di essere superiore.
Il Lecce non lo abbiamo visto solo ieri, ma lo monitoriamo da tempo…. e non è mai stato artefice di prove eccellenti.
Si è sempre contraddistinto per le qualità dei singoli ma a livello di gioco-squadra ci è nettamente inferiore e non c’è Padalino che tenga.

salentum
Membro
salentum

Ciao Tony, non e’ questo il punto, con o senza Padalino il Matera non ci raggiungera’, non ci piace l’atteggiamento generale del Mister sia in campo che fuori, siamo legati a tecnici “sanguigni” come Serse, De Canio, Mazzone (avrai visto gli auguri per il compleanno ieri), poi questa categoria ci sembra un incubo senza fine, non ci sembra vero, io personalmente non avevo mai visto la serie c a parte il primo anno dei Semeraro con Ventura in panchina.
Assistere a certe interviste “invertebrate” (passami il termine) ci fa infuriare.

Ludovico
Membro
Ludovico

Il Lecce ha una media superiore ai 2 punti-partita che, in assoluto, è una media promozione. Anche noi abbiamo avuto, molto recentemente, tecnici “sanguigni” che non hanno fatto meglio dei colleghi alternatisi negli ultimi vent’anni…. Pensare che i mali di questo Lecce risiedano nelle capacità dell’allenatore è dubitare di un grande professionista che, tra l’altro, ha militato nel Lecce come giocatore. In più, implicitamente, si depauperano i meriti del Foggia che invece ha determinato il vero spostamento dell’ago della bilancia, molto più dei presunti demeriti di Padalino. Avevo già scritto che la partita si sarebbe giocate e vinta a centrocampo… Leggi altro »

Ludovico
Membro
Ludovico

Pisseri, Bergamelli, Biagianti, Pozzebon, Russotto, Tavares, etc. etc…tutti grandi giocatori a cui devolviamo il massimo rispetto….però ieri hanno perso a Pagani, a riprova che quando TU calciatore sei il primo a non crederci… ogni sforzo può essere vano. In un clima di generale contestazione e di aspettative elevatissime da parte della tifoseria etnea, troveremo un Catania che ci terrà a ben figurare e che ci attaccherà, permettendoci di fare anche un diverso tipo di partita rispetto al solito clichè…. Io penso che le motivazioni fanno la differenza e le nostre sono a tremila rispetto agli altri. Questo sarà il valore… Leggi altro »

salentum
Membro
salentum

comment image

Bravi ragazzi abbiamo vinto…..