Maza: “Credevo di rimanere in rossonero”

Tempo di lettura: 1 minuto

A margine di una più ampia intervista, rilasciata a gianlucadimarzio.com, l’ex attaccante rossonero Miguel Angel Maza, ora in forza al Pordenone, confessa di esserci rimasto male per la mancata conferma da parte di Stroppa.

“…..E in Italia Miguel ormai si sente a casa. Sì, perché qui è arrivato più di quattro anni fa, destinazione Reggina: “Già era tutto nuovo per me, poi la situazione che ho trovato era davvero complicata. All’improvviso tutto è diventato più difficile”. I calabresi arrivano ventunesimi in Serie B, retrocedono in Lega pro e si preparano a vivere anni di caos, soprattutto dal punto di vista economico. Lui rescinde e si sposta a Foggia. Qui tre anni magnifici, in cui cresce sotto la guida di De Zerbi. Gioca e segna, proprio come a Fondi nella gara decisiva. Il Foggia ritorna in Serie B dopo 19 anni ma Stroppa decide di non confermarlo: “Ci sono rimasto male, anche perché il Mister parlava spesso bene di me e quindi non me l’aspettavo”. Giusto il tempo di firmare il rinnovo con i pugliesi che Miguel riparte per una nuova avventura. Questa volta in Friuli, nel profondo nord. A consigliarlo al Pordenone è Giuseppe Colucci, suo ex compagno al tempo della Reggina nonché fratello di Leonardo, suo attuale allenatore: “Qui è tutto diverso rispetto a Foggia – ammette ridendo Miguel – al sud mi sono innamorato di tante cose, soprattutto della cucina. Ogni partita era una guerra, soprattutto dagli spalti. Qui, probabilmente, c’è un po’ più di rigore e professionalità”.

 

Lascia un commento

1
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Brian Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Brian
Membro
Brian

https://www.tuttomercatoweb.com/serie-b/pescara-per-ganz-una-lunga-lista-di-pretendenti-1053833

C’è la fila ti pareva .. speriamo nember lo convinca. Piuttosto sono meglio i contratti legati alle prestazioni (così tutti quelli che verranno sono obbligati a giocare bene segnare e altro) chi non si impegna non deve proprio venire qui, oppure altri pacchetti del pescara con giocatori rotti non li vogliamo ( fare le visite mediche se positive prenderlo se negative rispedirlo al mittente)