Serie B, calendario, orari e guida tv 24^ giornata

Archiviato l’anticipo ad Empoli, la 24^ giornata della Serie B prosegue a Frosinone dove fa tappa il Pescara. Parma di scena a Brescia, Cremonese all’esame Pro Vercelli. Inzaghi attende il Bari, scontri diretti da Perugia a Salerno. Brividi a Foggia e Novara. Domenica tappa al Manuzzi, lunedì chiude il derby ligure

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Nuovo appuntamento con la Serie B, campionato che nel girone di ritorno ribadisce tutti i temi emersi nella prima metà di stagione. La costante è l’equilibrio a partire dalla pole position, vedi la leadership condivisa tra le corazzate Palermo e Frosinone attese da un nuovo duello a distanza. Un torneo livellato pure dalla zona playoff alla coda della classifica, d’altronde l’incertezza su tutti i campi va a riflettersi nelle gerarchie delle partecipanti. Va in archivio la finestra di mercato, chissà che non possa alimentare un bottino realizzativo mai così ricco: 695 i gol segnati in 23 turni, un’eccellenza dall’avvento della formula a 22 squadre. Se i cambi in panchina vanno a coinvolgere 9 società, le novità della sessione invernale sono destinate a stravolgere una stabilità costante da 6 mesi. Operazioni e trattative che hanno già mescolato le carte in questa Serie B attesa dalla 24^ giornata, turno inaugurato al Castellani. Diamo quindi uno sguardo all’agenda tra incontri, numeri e curiosità.

FROSINONE-PESCARA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Dopo l’antipasto al Castellani tocca all’altra corazzata Frosinone, squadra reduce da 4 vittorie e 15 risultati utili ovvero la striscia positiva più estesa di questa Serie B. Unica formazione imbattuta in chiave casalinga, la banda Longo ritocca numeri esaltanti e riceve il Pescara targato Zeman. Abruzzesi attesi al nuovo “Benito Stirpe” dopo il passo falso contro il Perugia, ko che ha interrotto una serie confortante. Gli ospiti accusano un ritardo di una lunghezza dalla finestra playoff, tuttavia la bagarre ai piani alti pretende un colpo in trasferta centrato solo 3 volte in stagione. Missione complicata per il Pescara (rinforzato con Fiamozzi) tra le mura di una candidata alla Serie A.

BRESCIA-PARMA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 1 HD)

Entusiasmo ritrovato in casa Parma dopo il tris al Novara, successo che archivia una serie di 5 gare senza gioie né reti segnate. Festa alla quale partecipano pure gli infiniti Calaiò e capitan Lucarelli, 4 gol ad eguagliare il suo primato stagionale. Gli emiliani lanciano l’assalto alla vetta dal Rigamonti, impianto del Brescia in caduta libera: 2 stop in altrettante gare dal ritorno di Boscaglia, 4 ko nelle ultime 6 partite senza vittorie a referto. Lombardi destinati al baratro playout, ecco perché il mercato propizia gli arrivi in prestito di Embalo e Okwonkwo oltre agli acquisti definitivi di Torregrossa e Konstantinidis. Innesti chiamati a colmare la sterilità offensiva da 21 reti, migliore solo di Ascoli e Carpi.

CREMONESE-PRO VERCELLI (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 5 HD)

Facciamo tappa allo Zini di Cremona, stadio violato in stagione solo dalla capolista Palermo. Un bunker per la pragmatica ‘Cremo’ di Tesser, gruppo imbattuto da 9 turni e sconfitto solo una volta nelle ultime 18 uscite. Ecco perché i grigiorossi rinforzati da Brissa e Scamacca occupano un posto in zona playoff prima dell’impegno contro la Pro Vercelli, avversaria risorta dopo il duello in coda contro l’Ascoli. Merito del ritorno in panchina di Grassadonia, allenatore che restituisce entusiasmo dopo l’interregno di Atzori sulla strada verso la salvezza. Dal mercato i rinforzi piemontesi rispondono a Kanouté e Reginaldo, new entry via Trapani in luogo di Polidori, seguiti al gong da Alex e Paghera.

VENEZIA-BARI (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 3 HD)

Incrocio playoff al Penzo, sfida tra avversarie dal trend agli antipodi dopo l’ultimo weekend. Se il Venezia ha ritrovato una vittoria smarrita per 8 turni grazie agli uomini mercato (Geijo e Litteri), il Bari è crollato sotto i colpi dell’Empoli allungando a 4 la striscia di partite senza gioie. Grosso ha evidenziato le qualità toscane superiori alla propria squadra, divario legittimato dal ritardo di 8 lunghezze dalla vetta. Privi dello squalificato Marrone, i pugliesi ripartono dalla trasferta in Laguna accompagnati dalle difficoltà esterne in stagione. Solo 9 i gol casalinghi del Venezia targato Inzaghi, un paradosso considerando la carriera da bomber di SuperPippo. Un acquisto per parte alla sirena di mercato, trattasi rispettivamente di Frey e Andrada.

PERUGIA-CITTADELLA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 4 HD)

In Umbria brilla eccome la stella di Christian Kouan, 18enne debuttante in categoria a segno in entrambe le gare disputate: c’è la sua firma nelle vittorie contro Entella e Pescara, filotto targato 2018 che riporta il Perugia a ridosso degli spareggi promozione. Trend positivo per Breda che riceve un’altra candidata ai playoff come il Cittadella, reduce dallo stop contro il Frosinone ma particolarmente efficace in trasferta: sono 6 le vittorie esterne dei veneti con 20 punti conquistati lontano dal Tombolato, nessuno ha fatto meglio di loro. Ecco perché il match al Curi, dove mancherà lo squalificato Chiaretti, promette spettacolo. Intanto gli umbri accolgono Nura e Magnani ma salutano Han tornato al Cagliari.

SALERNITANA-CARPI (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 8 HD)

Avversarie separate da due lunghezze all’Arechi, cornice che ospita un confronto tra velleità playoff e destini a metà classifica. Il Carpi ha ritrovato i tre punti grazie al primo guizzo di Melchiorri, colpo di mercato che in categoria ha segnato il suo 29° gol contro lo Spezia. A lui e alle novità Di Chiara-Garritano si aggrappa Calabro per alimentare un attacco da 20 centri, il peggiore in partnership con l’Ascoli. Emiliani attesi a Salerno dai granata usciti indenni dalla trasferta di Terni: manca ancora la continuità di risultati dall’avvento in panchina di Colantuono, allenatore in serie utile nel girone di ritorno e chiamato al sorpasso in classifica sulla strada delle prime posizioni. L’ultimo innesto risponde a Monaco acquistato dal Perugia.

FOGGIA-AVELLINO (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 6 HD)

Crocevia delicato allo Zaccheria tra rivali a ridosso dei playout, baratro da esorcizzare attraverso punti pesanti nello scontro diretto. Classifica che premia l’Avellino reduce da un trend positivo con 7 punti in 3 partite, saldo che ha restituito ossigeno a Novellino. Accolti gli ultimi innesti Morero, Cabezas e Vajushi, i campani rendono visita al Foggia rigenerato dal successo di Chiavari: l’ex Stroppa è uscito dalla zona che scotta grazie all’impatto del nuovo acquisto Kragl, un gol e un assist contro l’Entella. I pugliesi pagano tuttavia il rendimento casalingo (8 punti all’attivo con una sola vittoria) e una difesa punita 43 volte, entrambi due fattori negativi in questa Serie B.

NOVARA-ASCOLI (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 7 HD)

Punti pesanti anche al Piola nel braccio di ferro tra Corini e Cosmi, allenatori sconfitti nell’ultimo weekend. Va peggio al tecnico marchigiano che lamenta 2 stop di fila, i primi scivoloni della sua gestione che riportano l’Ascoli all’ultimo posto della classe. Basteranno i nuovi volti dal mercato (Agazzi, Cherubin, Kanoute) e il carattere di Cosmi per stravolgere la situazione? Il Novara riparte dal ko al Tardini pagando dazio in materia di squalificati: fuori dai giochi Mantovani, Ronaldo e Di Mariano, assenze pesanti in casa dove i piemontesi hanno da poco ritrovato la gioia a distanza di tre mesi. Quantomeno l’ultima freccia in rosa risponde al nome di Puscas già decisivo in categoria a Benevento.

CESENA-TERNANA (domenica ore 17.30, diretta su Sky Calcio 2 HD)

La sfida salvezza va in scena al Manuzzi tra pericolanti rispettivamente al quintultimo e al terzultimo posto, classifica che lamenta le ultime deludenti uscite. Votata ai pareggi in campionato (13, più di tutti) fino al 2-2 maturato al 94’ contro la Salernitana, la Ternana ha esonerato Pochesci promuovendo Mariani dalla Primavera. Il nuovo corso umbro debutta al Manuzzi contro il Cesena, squadra che ha perso 12 punti nei secondi tempi rispetto ai risultati all’intervallo. Se Castori vanta la cooperativa del gol della B con 14 marcatori diversi, l’involuzione di risultati pretende una svolta. Fedele è l’ultimo acquisto romagnolo, attenzione al duello Jallow-Montalto (21 centri in due).

VIRTUS ENTELLA-SPEZIA (lunedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Chiude il programma il derby ligure a Chiavari, incontro che all’andata fu risolto da Marilungo ai titoli di coda. Non può commettere errori l’Entella di Aglietti, allenatore che dal suo ritorno in biancoceleste ha raccolto 10 punti in altrettanti turni: troppo poco per schiodarsi dalla soglia playout, ecco spiegati gli ultimi acquisti di Icardi e Cremonesi. Classifica decisamente più confortante per lo Spezia, tuttavia la sconfitta di Carpi ha interrotto una serie di 5 gare utili e un’imbattibilità difensiva lunga 523’. Gallo perde lo squalificato Lopez e cerca risposte in trasferta, campo esterno che in stagione ha propiziato solo 7 punti. Quale migliore occasione del derby per alimentare il bottino lontano dal Picco?

Fonte – Sport.sky.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notifica di