Serie B, Venezia-Palermo 1-1

Tempo di lettura: 2 minuti

Doppio lampo nella ripresa nell’andata della semifinale play off. E’ tutto rinviato alla sfida che andrà in scena al Barbera.

Tutto rinviato a domenica, al ritorno che andrà in scena dentro le mura del Barbera. Il Venezia di Pippo Inzaghi e il Palermo di Stellone impattano nella semifinale d’andata dei play off di Serie B giocata in notturna: in archivio entra un 1-1. Film simile a Cittadella-Frosinone, l’altra semifinale. Il botta e risposta al Penzo però è concentrato a inizio ripresa: apre La Gumina, risposta immediata di Marsura. Tra quattro giorni si conoscerà il nome della squadra che resterà in corsa per l’ultimo pass per la Serie A.

LA PARTITA – Primo tempo bloccatissimo. L’unica occasione degna di nota si concentra nella punizione dai 25 metri di Trajkovski che Audero devia con la mano aperta in corner. Era il minuto 18. Poi tanta paura: le difese fanno buona guardia e impediscono la creazione di azioni potenzialmente pericolose. Del resto, la posta in palio è altissima. A inizio ripresa il Palermo mette il piede sull’acceleratore. Murawski scalda i guanti ad Audero, di seguito il gol dei rosanero al 53’: Jajalo scappa sulla sinistra e serve con un tocco indietro La Gumina, bravo a controllare, ad aprire il piattone e quindi a gonfiare la rete sul palo più lontano, 0-1. Subito dopo Trajkovski sfiora il bis con una conclusione potente che si spegne di poco sul fondo. Il Venezia sembra alle corde, ma non è cosi. Il minuto 57, infatti, è quello del pareggio: ci pensa Marsura a firmare l’1-1 sfruttando al massimo l’assist di tacco di Litteri. Si riparte da capo. E i padroni di casa vanno a un passo dalla rimonta completa, quando Bellusci mura sulla linea il tentativo di Domizzi nato da uno scherma su calcio di punizione. Ritmi più bassi nella seconda parte della secondo tempo. Ritorna la paura, fino a cinque dalla fine: Modolo sbaglia ingenuamente, così Coronado si invola verso la porta, ma nell’uno contro uno Audero mura l’ex Trapani in uscita bassa. Un mezzo miracolo che tiene aperta la qualificazione.

Fonte – Corrieredellosport.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di