Top & Flop di Catanzaro-Foggia

Reading Time: 2 minutes

Termina con il risultato di 2-1 il match tra Catanzaro e Foggia con le reti di Evacuo al 17′ del primo tempo, seguite da quelle di Curcio al 34′ su calcio di rigore e Carlini al 73′.

Primo tempo a fasi alterne per le due squadre, con il Catanzaro che ha sicuramente creato di più ed ha avuto più occasioni rendendosi pericoloso già nei primi minuti con Di Piazza in almeno due occasioni. Al 17′ vanno in vantaggio i padroni di casa con Evacuo che riceve in profondità avanti a Fumagalli una palla da Contessa: non può sbagliare il bomber giallorosso che insacca all’angolino destro. Fino alla mezzora è un Foggia frastornato che non riesce a mettere il naso fuori dalla trequarti catanzarese. Arriva al 33′ l’episodio per rimettere di buon umore i rossoneri: Curcio scavalca Branduani che lo atterra in area, è calcio di rigore per il Foggia che realizzerà lo stesso Curcio firmando l’1-1. Nel finale di tempo brivido per Fumagalli su un tiro a colpo sicuro di Di Piazza che si stampa sul palo.

Secondo tempo molto nervoso, che riprende con una foga diversa da parte di entambe le squadre. Moltissimi i gialli estratti dall’arbitro Gianpiero Miele. Ospiti che rientano in campo con maggior decisone degli avversari, spingendo molto per i primi 15 minuti, ma perdendo progressivamente smalto fino al 73′ quando si spegne la luce nella difesa rossonera e cala il buio: dalla destra prateria per Fazio che crossa trovando sul secondo palo il neo entrato Carlini dimenticato da Kalombo sulla diagonale: Volè del centrocampista catanzarese che mette in porta fulminando Fumagalli. Le azioni pericolose si susseguono per il Catanzaro che colpiscono un palo con Di Massimo e vanno vicini al tris con Curiale. Nel finale nervosismo evidente per gli uomini di Marchionni che finiscono in 10 dopo che Anelli si rende protagonista di un comprtamento antisportivo, scalciando il portiere avversario a terra nella sua area. Si chiude un match dunque con il bottino pieno per il Catanzaro che può festeggiare, ottenendo la sua seconda vittoria in questo campionato. Seconda partita consecuitiva in inferiorità numerica per il Foggia invece che resta a 3 punti in 3 partite disputate.

Come di consueto, ecco i Top & Flop del match:

TOP:

Evacuo (Catanzaro): Esperienza, forza e carisma. Alla prima da titolare impiega solo 17′ minuti per portare avanti i suoi e crea numerosi grattacapi alla difesa rossonera. Non facile il lavoro di Anelli su di lui che non da punti di riferimento e svaria su tutto il versante. Evergreen

Carlini (Catanzaro): Subentra nel secondo tempo dopo essersi – contro le aspettative – seduto in panchina. Mette subito benzina al match dando dinamicità alle giocate offensive del Catanzaro. Meraviglia per gli occhi la sua volè in area con la quale decide il match. Meraviglioso.

FLOP

D’Andrea (Foggia): Non troppo proficuo l’esperimento di D’Andrea al fianco di Dell’Agnello. E’ risultato avulso dalle giocate offensive del Foggia oggi, spesso non in sincrono con il compagno d’attacco che invece ha sgomitato facendo suoi molti palloni aerei. Nel secondo tempo si vede di più conquistando qualche calcio da fermo, ma poca roba. Rimedia anche un giallo nel primo tempo. Insufficiente.

Anelli: (Foggia): Il rosso nel finale lo spedisce tra i flop di questa partita, brutto (sportivamente parlando) il suo gesto e lascia in 10 i suoi nel momento clou del match quando i compagni avrebbero dovuto spendere le energie per l’arrembaggio e non per pensare a tappare i varchi. Oggi in area c’era un Evacuo di troppo, soprattuto nel primo tempo.

Fonte – Tuttoc.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments