Prime scadenze già da saldare

Reading Time: 2 minutes

Oggi 30 maggio, il Foggia si trova di fronte alla prima di tante giornate decisive per il futuro del club: si tratta di una prima scadenza, che riguarda la regolarizzazione degli stipendi fino al 30 aprile scorso. Alla data del 31 marzo, il debito ufficiale del club, come accertato dal bilancio, ammontava a 2,4 milioni di euro.

SCADENZE. Per forza di cose, negli ultimi due mesi, questo debito è cresciuto ulteriormente. Ma le scadenze di oggi non riguardano soltanto i pagamenti: sempre nella giornata odierna, il Foggia dovrà presentare alla sede della Lega Pro a Firenze le certificazioni riguardanti i bilanci e gli stipendi dei tesserati. Questo adempimento è fondamentale per dimostrare la solidità finanziaria del club e garantire trasparenza nei confronti della Lega. Le vicende societarie avevano destato qualche preoccupazione di troppo nei tifosi: ieri – come ci si aspettava il presidente Canonico ha rassicurato tutti con un comunicato stampa, confermando che il club è in procinto di completare l’iscrizione al campionato di Serie C per la stagione 2024-2025. L’imprenditore barese, che ha deciso di rimanere alla guida del Foggia dopo un momentaneo dietrofront, ha voluto infondere fiducia nei tifosi dichiarando: <<Desideriamo rassicurarvi che l’iscrizione al campionato di Serie C per la stagione 2024-2025 è in fase di completamento»>.

OBIETTIVO 4 GIUGNO. Ma le scadenze non finiscono qui. La prossima data chiave è il 4 giugno, quando il Foggia dovrà formalizzare definitivamente l’iscrizione al campionato di Serie C: tuttavia, stando alle rassicurazioni fornite dal presidente, non dovrebbero esserci problemi a riguardo. Il Foggia sta attraversando un periodo di intensa e frenetica attività amministrativa ma il comunicato stampa di ieri offre ai tifosi un barlume di speranza e stabilità, almeno per quanto riguarda l’iscrizione del club al prossimo campionato. Poi, su che futuro sarà, nessuno può ancora dirlo. (Francesco Ippolito)

Fonte – Corrieredellosport.it

Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments