Venturato: “A Foggia rifarei le stesse scelte. E il Bassano è la squadra che ci ha messo più in difficoltà”

coppa italia
Tempo di lettura: 3 minuti

Ieri sera il successo del Pordenone sulla Reggiana ha reso, di fatto, impossibile anche in caso di vittoria domani sera sul Bassano, la matematica promozione in B del Cittadella. Ne parla Roberto Venturato nella conferenza stampa appena andata in scena al Tombolato: “Nel primo tempo a Foggia abbiamo sbagliato 15-20 minuti e abbiamo pagato. La squadra si è allenata subito al ritorno, abbiamo fatto un defaticante, stiamo bene. Adesso dobbiamo accantonare Foggia, ci penseremo a tempo debito.

Perdere non fa mai bene lo dico sempre ma adesso dobbiamo pensare al Bassano, nel calcio ci sta anche perdere, non fa piacere e noi giochiamo sempre per vincere ma ci sono anche gli avversari.

E a volte sono molto molto forti, questo vale per Foggia ma anche per Bassano.

Tornando indietro comunque farei le stesse scelte sugli 11 schierati a Foggia, è stata la nostra linea fin dall’ inizio, credo che tutta la nostra rosa, 25/26 giocatori, sia in grado di partire dall’ inizio.

A Foggia abbiamo cercato di fare una squadra competitiva.

Domani sera in ogni caso non sarà serie B, in questo campionato mancano 6 partite, bisogna affrontarle con grande serietà e con grande voglia di giocarle tutte. Sappiamo che domani sera in caso di vittoria sarà un bel passo in avanti ma dobbiamo mantenere la concentrazione e la voglia di crescere e di fare meglio. Dobbiamo raccogliere i frutti di un lavoro di 6/7 mesi, è il momento di guardare queste partite nell’ ottica di dare qualcosa in più. Sembra banale dire questo ma la motivazione di chi fa questo mestiere non deve mancare mai. Dobbiamo pensare solo ed esclusivamente a domani. Il Bassano in questa categoria ha sempre giocato per vincere e ha fatto cose molto molto importanti. Hanno una intelaiatura importante e hanno dei valori assoluti sia a livello tecnico che a livello tattico. Quello che è stato fatto da noi fino ad oggi è passato, dobbiamo pensare al presente. Dobbiamo avere grande rispetto per cui dobbiamo mantenere questo atteggiamento per cercare di cinquistare le cose. La soddisfazione di vincere questo campionato sarà grande e non deve essere sminuita, ma il campionato non lo abbiamo ancora vinto.

Il Bassano all’ andata è stata la squadra che più ci ha messo in difficoltà, è una squadra sostenuta da una ottima società e ha un grande allenatore, difesa e centrocampo del bassano sono ottimi. E inoltre hanno la qualità di saper cambiare durante la partita. È una squadra che ha grandi valori, ha qualità, tenacia e aggressività. Sono molto compatti e sanno fare gioco. La determinazione e la voglia di fare fa sempre la differenza, e noi dovremo avere più fame di loro. È importante essere contenti di quello che abbiamo fatto ma sapendo che c’ è molto ancora da fare.

Il Pordenone sta confermando la grande stagione che ha fatto, e’ allenata da un allenatore molto bravo che ha dato mentalità alla squadra, io ho sempre detto che il Pordenone era una squadra forte. La Reggiana magari poteva pareggiare ma il Pordenone non ha rubato nulla.

Io credo che quando si è in testa è bello ma le responsabilità aumentano, chi viene qui fa sempre la partita migliore per concentrazione e motivazioni. Abbiamo trovato sempre squadre che hanno preparato la gara molto bene, penso che questo sia normale. Per questo credo che dobbiamo abituarci ad essere contenti di quello che abbiamo fatto ma non dobbiamo essere soddisfatti e appagati.

Noi dobbiamo essere bravi a sapere gestire la gare cercando di fare sempre qualcosa in piu’”

padovagoal.it

Lascia un commento

1
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Ludovico Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Ludovico
Ospite
Ludovico

Quanto gli rode il popò a questo Venturato….