Sarno segna e inventa, l’ingresso decisivo di Riverola. Le pagelle di Foggia-Alessandria

Formazioni De Zerbi
Tempo di lettura: 3 minuti

Prestazione sontuosa del napoletano, autore di un gol e di tante altre giocate di qualità. Lo spagnolo entra e subito confeziona l’assist per il primo gol. Ottima la difesa, Gerbo bene da vice Angelo. Chiricò incontenibile.

Con forza, convinzione e bel gioco. Vincono e avanzano i rossoneri, che per le semifinali si regalano un accesissimo derby con il Lecce. Una finale anticipata per molti, una replica di quanto visto in stagione. Domenica si ritorna a Lecce, lì dove cominciò il momento più buio della stagione, da cui la squadra è riuscita a emergere alla grande. Vince il Foggia, come sempre trascinata dai suoi bomber, Sarno e Iemmello, e da uno Zaccheria mai così pieno e rumoroso.

Le pagelle

FOGGIA (4-2-3-1) Narciso 6; Gerbo 7 Loiacono 7 Coletti 6,5 Di Chiara 6,5; Agnelli 6,5 Vacca 6,5 (34’st Floriano s.v.); Chiricò 7 (26’st Quinto 5,5) Sarno 7,5 Sainz Maza 6 (13’st Riverola 7); Iemmello 7. A disposizione: 12 Micale, 13 Arcidiacono, 18 Lodesani, 22 De Gennaro, 23 Floriano, 25 Lanzetta, 26 De Giosa. De Zerbi 8

Narciso 6 – Rientro soft, l’Alessandria non punge, e lui ringrazia. Nel finale regala una presa in tuffo ai fotografi.

Gerbo 7 – Per lui, nativo di Valenza, in provincia di Alessandria, c’è aria di derby. De Zerbi gli consegna i galloni di vice Angelo. L’esplosività non è la stessa, ma l’attenzione nei movimenti difensivi, e la diligenza tattica sono notevoli. Appena può si sgancia e fa male. Not bad.

Loiacono 7 – Pulisce l’area con puntualità svizzera. Non perde un contrasto, tampona anche le piccole falle lasciate dai compagni.

Coletti 6,5 – Qualche sbavatura, fortunatamente non fatale. Ma va alla grande come guida della difesa.

Di Chiara 6,5 – Discese centellinate, a esplosività ridotta. Ma non commette errori, sufficienza piena.

Agnelli 6,5 – Gara a due volti. Primo tempo ricco di errori, tra appoggi sbagliati, controlli difettosi, e palle perse. Nella ripresa è tutta un’altra storia. Lotta, sgomita, si lancia in avanti, e confeziona l’assist per il 2-0 di Iemmello.

Vacca 6,5 – Avvio tipo diesel. Qualche brivido in fase di impostazione, ma ne esce alla grande. E quando leva il guinzaglio al suo destro, è poesia (34’st Floriano s.v.).

Chiricò 7 – Coinvolto e coinvolgente sull’out di destra. Perché da quelle parti scivola spesso Sarno, e il tandem funziona. Suo il primo tiro in porta, e le cose più interessanti della prima parte di gara. C’è pure il contributo in fase difensiva, anche quando i crampi gli tendono un agguato (26’st Quinto 5,5 – Nelle intenzioni del mister, dovrebbe portar palla e rallentare il gioco. Ne perde due velenosissime, fortunatamente l’esito non è infausto).

Sarno 7,5 – Parte trequartista scollinando spesso sulla destra, un po’ mezzala, un po’ esterno quando cambia posizione con Chiricò. Un paio di assist al bacio che i compagni non capiscono. Nella ripresa conquista definitivamente la copertina. Gol di testa, non proprio il suo marchio di fabbrica, l’abbrivio all’azione del raddoppio, e un quasi gol da fantascienza. What else?

Sainz Maza 6 – A corrente alternata, perché le contingenze lo costringono a stare largo, e a ridurre i tagli centrali. Ma anche lui offre cosucce interessanti (13’st Riverola 7 – Il suo ingresso cambia il modulo, e la partita. Prima palla significativa, ed ecco il cioccolatino per Sarno).

Iemmello 7 – Un po’ nervoso, forse anche perché la partita è complicata, e di palloni ne arrivano pochi. Da felino predatore, pondera il momento giusto per attaccare. E quando ha spazio, ecco la rete della sicurezza. E sono 33 in stagione.

De Zerbi 8 – Aveva preannunciato la difesa a tre, ma credergli era difficile. Il 4-2-3-1 era la scelta più logica, gli innesti in corsa denotano grandi capacità di lettura del match. E poi c’è la prestazione, da squadra superiore, come ammesso anche dagli avversari. Ora ritrova il Lecce.

Fonte – Foggiatoday.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di