Gravina annuncia le ripescate. Presenti Taranto, Cavese e Reggina

Reading Time: < 1 minute

“Praticamente certe del ripescaggio in Lega Pro sono le retrocesse Albinoleffe, Melfi, Lupa Roma e Racing Roma (ex Castelli Romani) e la grande sorpresa: il Monza che si è mossa per tempo e ha portato una documentazione assolutamente perfetta. Poi segnaleremo al prossimo consiglio del 4 agosto per un ripescaggio Fano, Olbia, Forlì, Cavese, Taranto, Reggina e Vibonese. 12 squadre complessivamente che, qualora la Paganese riuscisse nel suo ricorso avverso alla sua mancata iscrizione, potrebbero diventare 11. Le domande complessive di ripescaggio erano state 15, più 1 di riammissione, quella della lombarda Lecco che abbiamo dovuto rigettare definitivamente, perché sostanzialmente incompleta. Tutte le squadre che abbiamo scelto si sono messe in regola, altrimenti non sarebbero passate al prossimo vaglio della Covisoc. Chi c’è ha rispettato i requisiti”.

Sono le parole rilasciate dal presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, al Corriere Della Sera in merito al capitolo ripescaggi.

Fonte – Foggia.iamcalcio.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
ValenciaFG
ValenciaFG
3 Anni fa

Praticamente in lega pro non esiste piu la retrocessione, bisogna stare attenti perche questa cosa falsa i campionati!

Ludovico
Ludovico
3 Anni fa

Dobbiamo soltanto toglierci, e al più presto, da questa infima categoria, alla quale non apparteniamo, non solo storicamente, ma anche per quello che abbiamo fatto vedere sul campo negli ultimi due-tre anni… Dimentichiamo gli errori di presunzione, dimentichiamo la spavalderia e puntiamo ad essere una squadra solida che, in primis, prenda pochi-pochissimi gol e che sappia, con regolarità, portare sempre e comunque i 3 punti a casa…. E’ vero, abbiamo sempre amato e preferito il bel gioco, ma SOLO questo non è servito a fare il grande salto. Dal passato dovremmo aver imparato abbastanza. Andiamocene subito da questa farsa di… Leggi altro »