Sannella dominus, primi mal di pancia per Curci. E il commercialista si butta in TV

sannella
Tempo di lettura: 3 minuti

Massimo Curci caccia la grana ma è tagliato fuori dalle scelte del club? Questa l’ultima indiscrezione sui rinnovati assetti societari del Foggia Calcio. Troppo ingombrante la presenza dei Sannella, e di Fedele in particolar modo (Franco è concentrato sulla Tamma), per pensare ad un ruolo di primo piano da parte del commercialista di Carapelle. Fedele Sannella è, di fatto, il direttore generale “in pectore” del Foggia. D’altronde Curci lo aveva lasciato intuire durante un’intervista a l’Immediato di fine giugno: “Magari il dg sarò io oppure uno dei Sannella. O al massimo qualcuno a loro vicino”, ci aveva riferito. Ma nel giro di poche settimane al commercialista che secondo i ben informati avrebbe salvato il Foggia, qualche mal di pancia è venuto.

Sannella ha accentrato su di sé gran parte delle decisioni (da quelle amministrative a quelle sportive e di mercato), tanto che il malessere di Curci si sarebbe percepito in tutto l’ambiente rossonero. Il professionista con interessi anche nel settore trasporti, non intende fare il comprimario. Presentato come una sorta di “fideiussione umana” nel giorno della conferma di De Zerbi, ora Curci cerca spazi, forte di una potenza economica probabilmente superiore a quella dei Sannella. In fondo è stato Curci a ripianare i debiti della scorsa stagione, sborsando circa un milione di euro. Ma al suo mal di pancia ci ha pensato, nelle scorse ore, proprio Sannella col quale Curci ha avuto un incontro chiarificatore. Spaccatura risanata, dunque, almeno fino alla prossima puntata.

Intanto il nome di Curci continua a circolare nel mondo della comunicazione. Il vicepresidente rossonero è stato coinvolto nel progetto di IN-TV, canale locale che potrebbe sorgere prossimamente in provincia di Foggia, forse proprio con sede a Carapelle dove imprenditori del posto avrebbero messo a disposizione alcuni locali. Un’iniziativa che vedrebbe la presenza di giornalisti ex Telefoggia e della “prima” Teledauna. Non è chiaro se il progetto vedrà mai la luce ma Curci avrebbe già declinato l’invito. Si parla invece, insistentemente, di un suo ingresso in Teledauna. Curci sarebbe pronto ad acquisire l’emittente di Gianni Di Carlo e Antonio d’Antini o, almeno, ad entrare come socio oppure attraverso una sponsorizzazione. Insomma. il vicepresidente del Foggia è più attivo che mai e di fare il comprimario non ci pensa proprio.
Abbonamenti e sponsor

Prosegue a gonfie vele la campagna abbonamenti del Foggia. Finora la società ha incassato circa 700mila euro raggiungendo una cifra attorno alle 3mila tessere vendute. Bene anche le sponsorizzazioni dalle quali entreranno nelle casse rossonere tra 800mila e un milione di euro.
Guarna, Empereur e Tito si presentano

Giorno di presentazioni allo Zaccheria. Protagonisti tre nuovi acquisti del Foggia, il portiere Guarna e i difensori Empereur e Tito. Con loro il presidente Lucio Fares che ha detto: “A parte qualche addio è rimasto un gruppo importante, puntellato con giocatori giusti”. E sul post Iemmello? “La scelta dell’attaccante va fatta con accuratezza”. Il sogno resta Donnarumma per il quale la società potrebbe spingersi fino ad un’offerta vicina al milione di euro. Il nodo potrebbe sciogliersi tra pochi giorni.

Intanto hanno parlato i nuovi, Guarna è carico: “Ho accettato subito il Foggia. L’ho visto spesso come giocare. Le ambizioni di società e mister mi hanno convinto. Qui ci sono obiettivi importanti. Non è un problema essere scesi di categoria”.

Empereur: “Le responsabilità non mi fanno paura. Il calcio che fa il mister è uno dei motivi per i quali ho scelto di venire a giocare qui. Gioco questo calcio già dalle giovanili della Fiorentina. Sono rimasto subito affascinato dal progetto. Tendo sempre a guardare più i progetti che la categoria. Per me sarà una stagione importante nella quale cercare di confermarmi”.

Infine Tito: “Conosco bene la categoria e sono pronto per dare tutto me stesso per la causa del Foggia. Sono un terzino dal carattere forte e credo di essere adatto al gioco di De Zerbi. Sono pronto a ricoprire più ruoli. Il Foggia ha fatto il miglior calcio della Lega Pro. L’anno scorso allo Zaccheria con la Casertana non ci capimmo nulla. Non vedevamo l’ora che finisse la partita. Per stare qui bisogna avere personalità e coraggio. Foggia per me il top. Vuol dire tanto arrivare in una piazza del genere a 23 anni”.

Fonte – Immediato.net

Lascia un commento

1
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Frax Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Frax
Membro
Frax

È vero, la famiglia Curci merita tutto il rispetto e l’affetto dei tifosi. Senza di loro non avremmo potuto confermare De Zerbi e riallestire uno squadrone per la B. Mi è dispiaciuto vederli in disparte durante la presentazione della squadra. Ma devono sapere che i Sannella hanno riportato il calcio a Foggia, quello vero, ed è normale che ora occupano la scena. Poco alla volta anche i Curci avranno il loro meritatissimo spazio. Approfitto anzi per ringraziarli con tutto il cuore (e credo di interpretare i sentimenti di tutti i tifosi rossoneri) per tutto quello che hanno fatto e che… Leggi altro »