Mazzeo sbaglia un rigore, l’Akragas ringrazia e porta via un pari prezioso: allo “Zaccheria” Foggia stoppato sullo 0-0

Tempo di lettura: 3 minuti

Allo stadio comunale “Pino Zaccheria” di Foggia si sono affrontate per la prima volta in questa stagione i rossoneri e l’Akragas nel match valevole per l’ottava giornata del girone C di Lega Pro.

Entrambi i tecnici delle due squadre hanno dovuto rinunciare ad alcune pedine importante. Il tecnico rossonero Giovanni Stroppa ha dovuto far a meno di Loiacono, squalificato, e del fantasista Sarno, infortunato. Sempre per infortunio, anche il tecnico Di Napoli non ha convocato il centrocampista Salandria, causa contrattura e riposo di dieci giorni, e del terzino Scrugli, per una lesione al crociato del ginocchio destro con conseguenza stop di almeno sei mesi. Al loro posto il mister biancazzurro lancia Coppola e Sepe, esordio stagionale, dal primo minuto.

Partono meglio i padroni di casa che ci provano subito al 5’ minuto con capitan Agnelli, ma la conclusione è debole e centrale per il portiere biancazzurro Pane. Un minuto dopo arriva la prima ammonizione della gara: Chiricò simula dell’area di rigore reclamando il rigore, ma per l’arbitro Schirru si è trattata di simulazione. Al minuto 8’ è ancora a rendersi pericolo con Chiricò che va via su Sepe, si accentra e calcia centrale. L’Akragas si affaccia per la prima volta nella metà campo del Foggia dopo 20 minuti di gare: Longo recupera palla a centrocampo, si invola verso la porta difesa da Guarna, serve Zanini che ci prova con un destro a giro senza trovare, però la porta.  Al 37’ è la volta del centravanti foggiano Letizia, ma come Zanini spara alto. Poco dopo, dai 30 metri circa, il giovane classe ’97 biancazzurro Coppola fa partire un bolide verso Guarna, abile a smanacciare in angolo. Due minuti dopo è ancora l’Akragas a rendersi pericolosa:Longo serve sulla sinistra Gomez, di prima  la mette in mezzo trovando Salvemini, ma l’ex attaccante del Messina non riesce a colpire bene la sfera di testa.

La ripresa si apre con il Foggia subito in avanti: dopo appena pochi secondi dall’inizio del secondo tempo Chiricò pesca Vacca, che stacca bene di stecca e batte Pane, ma per il guardalinee è offside. Nel giro di due minuti altre due palle gol per  gli uomini di Stroppa che ci provano con il terzino Rubin e l’attaccante Mazzeo senza successo. L’Akragas soffre e al 52’ Pane atterra in area di rigore Rubin: per l’arbitro Schirru è rigore e ammonizione per il numero uno biancazzurro. Dagli undici metri va Mazzeo, ma la concluse a botta sicura si stampa sul palo. Al 58’ Di Napoli deve far meno del capitano Marino, mandando in campo il centrocampista Carrotta. I biancazzurri reagiscono e al 66’ ci provano con Gomez con una conclusione dal limite dell’area, ma Guarna e attento e devia in angolo. Dal corner seguente Longo pesca Russo, che in tuffo colpisce in pieno la sfera, trovando pronto Guarana.

Al 68’ Stroppa richiama in panchina capitan Agnelli e Chirichò, per lanciare in mischia Quinto e Sainz-Maza, mentre Di Napoli manda in campo il giovane Assisi, esordio in campionato, per Coppola. I biancazzurri soffrono ma riescono a bloccare gli attacchi dei padroni di casa.

La gara termina dopo 5′ minuti di recupero.

L’Akragas conquista un punto preziosissimo allo “Zaccheria” contro una corazzata contro il Foggia. I ragazzi di Di Napoli, dopo il successo di Catania, compiono un’altra impresa stoppando un’altra grande del girone C. Per i rossoneri si tratta del secondo pari di fila dopo Matera, ma rimango primi in classifica a pari merito con il Lecce, bloccato per due a due a Vibo Valenti dalla Vibonese.  I biancazzurri la prossima giornata ospiteranno la Fidelis Andria, impegnata stasera nel derby serale contro il Monopoli, mentre il Foggia sarà attesa dalla Juve Stabia, per quello che si preannuncia un grande match.

TABELLINO

FOGGIA-AKRAGAS 0-0

FOGGIA: Guarna, De Almeida, Agnelli (68’ Quinto), Vacca, Chiricò (68’ Sainz-Maza), Letizia, Empereur, Martinelli, Mazzeo, Riverola (76’Padovan), Rubin. A disposizione: Sanchez, Agazzi, Sicurella, Dinielli, Coletti, Sansone, Gerbo, Tucci.Allenatore: Giovanni Stroppa

AKRAGAS: Pane, Sepe, Russo, Pezzella, Marino (58’ Carrotta), Carillo, Coppola (68’ Assisi), Zanini, Gomez, Salvemini (72’ Cocuzza), Longo. A disposizione: Addario, Privitera, Riggio, Palmiero, Garcia, Cochis. Allenatore: Raffaele Di Napoli

ARBITRO: Fabio Schirru di Nichelino

ASSISTENT E 1 E 2:  Tommaso Diomaiuta di Albano Laziale e Riccardo Fabbro di Roma 2

NOTE: ammoniti: Chiricò per il Foggia, mentre Pane, Assisi e Carillo per l’Akragas; espulsione: Vacca per doppia ammonizione (Foggia)

Fonte – Forzaakragas.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di