Nadarevic in dubbio

monospolis
Reading Time: < 1 minute

La doppia seduta di ieri è stata all’insegna del lavoro tattico e atletico in vista del derby del Veneziani con il Foggia capolista. I pensieri del tecnico Bucaro, palermitano, ma foggiano d’adozione, sono tormentati dalla remota possibilità di recuperare Nadarevic, che non si è allenato.
Oggi test con i baby del Bitonto. Ieri summit tra i gruppi organizzati della curva nord con tema il sostegno della squadra nella difficile corsa alla salvezza.

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ludovico
Ludovico
3 Anni fa

Bucaro è un amico, vuole bene al Foggia e sa quanto la piazza aneli la promozione in B. c’è poco da aggiungere. E’ anche un professionista serio, che conosce molto bene il Foggia di Giovannino e che metterà in atto tutte le contromisure per cercare di batterci. Verranno a pressarci altissimi e anche loro punteranno a rubarci palla in fase di impostazione e colpirci, salvo poi metter cinque autobus davanti alla porta nella fase difensiva. E’ un film già visto. Perciò la frenesia può essere la nostra peggior nemica…. giochiamo tranquilli e concentrati. Ricordiamoci sempre che il Benevento a botte… Leggi altro »

Ludovico
Ludovico
3 Anni fa

Per chiosare il post di Bacchieri, puntualissimo e molto saggio come sempre, vi ricordo qualora lo aveste dimenticato che la processione si vede quando si ritira, anche perché mancano dieci partite con trenta punti potenziali, ovvero un’enormità. Paradossalmente potremmo anche battere il Lecce ma il campionato rimarrebbe ancora apertissimo, secondo me. Le quattro trasferte di Ca.Ca.Ca.Cò….che non è una parolaccia ma l’acronimo di Catania, Catanzaro, Caserta, Cosenza, saranno pericolosissime per noi… quindi, non è certo battendo il Lecce che dovremmo sentirci in diritto di tappezzare di rossonero la città, sentendoci promossi al 100%. Chiudo dicendo che la strada è lunga… Leggi altro »

Ludovico
Ludovico
3 Anni fa

Amici miei e fervidi osservanti rossoneri, al di là di ogni processione, l’obiettivo è non perdersi in Viale D’Adderio, Piazza De Zerbi o Corso Galderisi… Io, con il gruppo familiare Bacchieri, Frax , Stellacci e qualche altro migliaio di tifosi siamo già seduti ai primi banchi …dietro a Sannella e Curci che ben sanno che bisogna crederci e sperare in questi uomini e in questo progetto. Dieci giornate, dieci finali. Anche a loro, come a noi, il sangue agli occhi arriva quando il risultato non ci arride… ma la parola d’ordine è: “compattezza e spirito di gruppo”. Quando è stato… Leggi altro »

paul84fg
paul84fg
3 Anni fa

Caro Ludovico…. queste sn parole sante….

maurizio67
maurizio67
3 Anni fa

Sangue agli occhi come se fossimo ultimi in classifica, vincere ed evitare di sfilarci la maglia per non incorrere in ammonizioni sciocche!!!
In questa fase ogni comportamento deve essere finalizzato alla Vittoria!!!

Frax
Frax
3 Anni fa

Frax, Francesco Bacchieri,… il nickname cambia solo in base a quale “dispositivo” sono collegato o se sono su fb oppure no, ma poco importa, è chiaro che sono la stessa persona (in tutti i casi registrata, dunque pienamente responsabile di quello che sostiene). È bello leggere tanti post che inneggiano al Foggia, che denunciano quanta passione ci sia dietro il tifo per questa maglia, di quanto siamo tra le tifoserie più calde e competenti d’Italia, di quanto sia assurdo essere ancora dopo 19 anni in C mentre l’Entella o il Carpi (con tutto il rispetto) calcano altri palcoscenici! Benissimo chi… Leggi altro »