Foggia, deferito il club per responsabilità diretta e oggettiva. Deferimenti anche per 37 soggetti

Il Procuratore Federale ed il Procuratore Federale Aggiunto, esaminati gli atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano ed espletata l’attività istruttoria in sede disciplinare, hanno deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il Foggia per responsabilità diretta ed oggettiva e 37 soggetti tra dirigenti, calciatori, tecnici e figure dello staff tecnico.

Il deferimento è legato ad una serie di presunte violazioni legate “ai principi di corretta gestione delle società affiliate alla FIGC per avere reimpiegato nell’attività gestionale e sportiva della Foggia Calcio s.r.l., nel corso delle stagioni sportive 2015/2016 e 2016/2017 quantomeno – allo stato degli atti – un importo monetario molto ingente, sia a mezzo di bonifici, sia a mezzo di denaro contante, proventi di attività illecite di evasione e/o elusione fiscale, alcune delle quali integranti anche reato”.

In totale 37 i soggetti coinvolti: dai calciatori Vacca, Iemmello, Chiricò, Tito, Agnelli, Gerbo, Mazzeo, Guarna, Martinelli, Floriano, Empereur, Narciso, Angelo, Lanzaro, Arcidiacono, Tarolli, Agostinone, Padovan, Sainz-Maza, Quinto, Sanchez, Agazzi, Sarno; ai dirigenti Franco e Fedele Sannella, Curci. Fares, Dellisanti, Di Bari e Ursitti; fino ad allenatori e staff come De Zerbi, Possanzini, Teresa, Cannas, Marcattilii e Smargiassi.

Fonte – Tuttocalciopuglia.com

Commenti

commenti

4
Lascia un commento

Please Login to comment
3 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
BrianMicky Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Micky
Membro
Micky

La responsabilità diretta del Foggia calcio è l’ accusa più preoccupante per noi tifosi. La stessa viene ipotizzata solo in relazione ai fatti contestati al Dr Fares e cioè “l’aver consentito” i pagamenti in nero.
Non ho la minima idea Delle conseguenze possibili.
Ma non sono rotto di sentire pareri sui giornali senza esser certo che chi parla sappia i fatti e conosca le norme per davvero.
Credo che mi metterò a studiare il codice da solo….magari faccio prima così a farmi una idea.
PS: sono un po’ triste

Brian
Membro
Brian

Oggi ho letto su un sito mi sa tuttomercatob o un sito simile, che l’inter ( L’INTER ) non è mai scesa in B ( nessun controllo????)

Brian
Membro
Brian

”Debiti Inter – A quanto ammontava l’indebitamento al 30 giugno 2017 Proprio l’impossibilità a procedere ad aumenti di capitale si riflette sull’indebitamento dell’Inter. Non potendo finanziare il club attraverso aumenti di capitale, Suning è di fatto obbligato a prestare soldi all’Inter. Dei >>>637,5 milioni<<< di debiti complessivi che il gruppo Inter aveva al 30 giugno 2017, ben 221 milioni (oltre un terzo dunque) erano “debiti verso soci per finanziamenti”. Debiti Inter – la fotografia al 30 giugno 2017 Debiti Inter – la fotografia al 30 giugno 2017 I debiti finanziari verso terzi ammontavano a 208 milioni. Si trattava del debito… Leggi altro »

Micky
Membro
Micky

siccome l’Avellino è stato deferito per responsabilità diretta, bisogna tener presenti i capi H, i e l dell’articolo 18 e sono i seguenti: h) retrocessione all’ultimo posto in classifica del campionato di competenza o di qualsiasi altra competizione agonistica obbligatoria; in base al principio della afflittività della sanzione, la retrocessione all’ultimo posto comporta sempre il passaggio alla categoria inferiore; i) esclusione dal campionato di competenza o da qualsiasi altra competizione agonistica obbligatoria, con assegnazione da parte del Consiglio federale ad uno dei campionati di categoria inferiore; l) non assegnazione o revoca dell’assegnazione del titolo di campione d’Italia o di vincente… Leggi altro »