Si lavora sempre. Grassadonia non vuole distrazioni

Reading Time: < 1 minute

Allenamento a porte chiuse per il Foggia sul campo dell’aeroporto militare di Amendola a Manfredonia, oggi palestra allo Zaccheria e poi il rompete le righe. Grassadonia ha avuto tutti i calciatori a disposizione, ieri non si è allenato solo il centrale Loiacono in permesso per la nascita della figlia. Nelle due settimane di sosta il Foggia sta forzando, per migliorare la condizione atletica. Dal 25 novembre in poi i rossoneri scenderanno in campo con continuità e senza mai fermarsi fino alla sosta di gennaio.

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Micky
Micky
1 Anno fa

Quoto il commento di Ninni. Ed aggiungo che con un altro allenatore avremmo fatto bene cmq anche con la difesa a tre

Merlin
Merlin
1 Anno fa

Il 3-5-2 dovrebbe essere un modulo difensivo, ideale per un gioco di attesa e ripartenze (es: l’Udinese di Guidolin con Di Natale), dipende poi da come i giocatori interpretano l’evolversi e lo sviluppo dell’azione, sia in fase di possesso che di non possesso. Dire che si è più coperti a 4 non è corretto (vedere il cambio dell’anno scorso di Stroppa dal 4-3-3 al 3-5-2 di Gennaio per limitare i danni), infatti a 3 non significa difendere con un uomo in meno rispetto alla difesa a 4. Come ampiamente noto, il 3-5-2 in fase di non possesso palla diventa 5-3-2… Leggi altro »