Allarme rientrato per Santaniello

Reading Time: 2 minutes

Un contributo fondamentale a suon di reti e prestazioni.

Pericolo scampato per Emanuele Santaniello. Alcuni rumors parlavano addirittura di stagione finita dopo l’infortunio rimediato nella gara di Potenza contro il Sorrento. Inizialmente non si riusciva a inquadrare bene il problema subito dall’attaccante; Cudini però ha voluto rassicurare tutti i tifosi rossoneri: «Soltanto un problema muscolare» ha dichiarato pochi giorni fa il tecnico marchigiano in conferenza stampa. In particolar modo si tratterebbe di un piccolo problema al muscolo fl essore della coscia destra.

SENZA DI LUI. Il 34enne napoletano però, nel frattempo è stato sostituito degnamente: Gagliano, suo sostituto natura le, nelle ultime due gare non lo ha certamente fatto rimpiangere. Santaniello ha saltato le gare contro Juve Stabia e Messina, entrambe vinte dai rossoneri. Dai numeri non sembrerebbe che l’assenza della punta si sia fatta sentire, eppure il Foggia sta attendendo con ansia il suo ritorno in campo. L’avvio scoppiettante – tre gol contro Catania, Monopoli e Brindisi – sembra tuttavia molto lontano: l’ultimo gol di Santaniello risale praticamente a un mese e mezzo fa. Nonostante la mancanza di realizzazioni, l’ex Monopoli è sempre stato uno dei calciatori più pericolosi della squadra di Cudini prima del suo infortunio. Si fa notare sempre, crea spunti e scende in campo con reattività. Ma nelle ultime uscite ha peccato di comunicazione con i suoi compagni di reparto: a volte non è facile cercarsi, considerato anche che i nuovi acquisti hanno avuto meno tempo a disposizione per amalgamarsi col resto della squadra.

SULLA VIA DEL RITORNO. Santaniello è sulla via del rientro ma sarà davvero molto difficile vederlo sabato pomeriggio al Domenico Francioni di Latina: probabilmente mister Cudini lo convocherà per poi gettarlo nella mischia a partita in corso. Sicuramente è stato uno dei tanti acquisti capace di cambiare radicalmente il volto dei rossoneri. Il suo contributo è stato fondamentale per la rinascita della squadra di Cudini, che ora dovrà tirare la cinghia nelle ultime cinque partite per sperare di continuare la stagione nell’appendice playoff. L’apporto del classe ’90 in questo finale di campionato sarà fondamentale. Ma prima dovrà ritornare a calcare il rettangolo verde: manca poco, il countdown sta ufficialmente per terminare. (Francesco Ippolito)

Fonte – Corrieredellosport.it

Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments