Grazie innanzitutto alla società!

sannella
Reading Time: < 1 minute

Mentre la squadra si accinge con la giusta concentrazione all’appuntamento di domenica sera contro l’Alessandria, in città è cominciata la corsa al tagliando con lunghe fila dinanzi ai punti vendita.
La magia dei play off e la voglia di dare un calcio ad un passato spesso insignificante e mortificante rappresentano il giusto condimento per una settimana di tensione e speranza.
Ovviamente certi risultati non si ottengono per caso e necessitano di una programmazione seria e oculata che porti a risultati che non siano il frutto di voli pindarici ma di attente analisi che solo una buona organizzazione può portare.
La nuova società quindi merita il plauso più grande perché oltre alla solidità finanziaria, che non sempre è sufficiente, ha messo in campo una organizzazione e ha alimentato un entusiasmo che alle volte può dare quel valore aggiunto affinchè non venga precluso alcun traguardo.
Il sodalizio rossonero, indipendentemente da come finirà questa stagione, può vantare già un invidiabile primato: nessuna società negli ultimi vent’anni, in quella che veniva definita C1, aveva mai raggiunto una posizione in classifica come quella conquistata in questa stagione; questo risultato è stato conquistato tra l’altro nel suo primo anno di attività e quindi un ulteriore punto a favore di chi ha pensato di voler provvedere alle sorti del Foggia Calcio.
Nessuno può prevedere chi verrà premiato il 12 giugno, ma di certo a Foggia qualcuno merita già di essere ringraziato.

Alberto Mangano da manganofoggia.it

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ludovico
Ludovico
4 Anni fa

Assolutamente grati a questa società che ci stà facendo tornare dove ci compete..Poi, cmq andrà, sarà un successo e cmq il Foggia guidato dai Sannella, possiamo starne certi, sarà sempre lì ai vertici.Poi è normale che si gridi alla “malasorte” se alla vigilia di un play off (che poi è quasi una finale anticipata) si faccia male un giocatore chiave della difesa, ma è anche vero che abbiamo vinto dei mondiali schierando un 18 enne Bergomi a marcare un tale Maradona o mandando in campo Materazzi a sostituire un grandissimo Nesta…Lì per lì sembrava una sfiga incredibile e poi Materazzi… Leggi altro »

maurizio67
maurizio67
4 Anni fa

Ludovico, mi hai anticipato nel commento….questo infortunio cementerà ancora di più i ragazzi!!!
Chiunque andrà in campo sarà “INCAxxATO”!!!

Mauro
Mauro
4 Anni fa

Che sfortuna! Ma la sfortuna è il pensiero dei falliti e dei mediocri. Noi non lo siamo. Avanti Foggia!

Cuore Rossonero
Cuore Rossonero
4 Anni fa

[quote name=”Ludovico”]Assolutamente grati a questa società che ci stà facendo tornare dove ci compete..Poi, cmq andrà, sarà un successo e cmq il Foggia guidato dai Sannella, possiamo starne certi, sarà sempre lì ai vertici.Poi è normale che si gridi alla “malasorte” se alla vigilia di un play off (che poi è quasi una finale anticipata) si faccia male un giocatore chiave della difesa, ma è anche vero che abbiamo vinto dei mondiali schierando un 18 enne Bergomi a marcare un tale Maradona o mandando in campo Materazzi a sostituire un grandissimo Nesta…Lì per lì sembrava una sfiga incredibile e poi… Leggi altro »