Allo Zaccheria sarà una festa per tutti”. Landella tende la mano agli avversari

Landella

Il primo cittadino spera nell’atmosfera di festa, per metter fine alle polemiche dopo i fatti di Pisa, e apre anche al sindaco toscano: “Una festa che coinvolgerà anche la dirigenza e il sindaco Filippeschi”

“La città di Foggia, così come avvenuto in occasione delle partite con l’Alessandria ed il Lecce, vivrà anche la gara di ritorno della finale play off di Lega Pro come una straordinaria festa dello sport. La nostra città possiede infatti una lunga e prestigiosa tradizione calcistica, con i più alti valori dello sport sempre e costantemente punto di riferimento per la nostra comunità, che sarà confermata anche domenica allo stadio “Pino Zaccheria” nel caso in cui il Gruppo Operativo Sicurezza decidesse di autorizzare la trasferta dei tifosi pisani”. E’ quanto affermato dal sindaco Franco Landella. Dichiarazioni  che fanno il paio con le parole distensive pronunciate dalla società poche ore fa. Anche il primo cittadino tende la mano alla società e ai rappresentanti delle istituzioni. “Sarà una festa che, ovviamente, coinvolgerà anche la dirigenza dell’AC Pisa ed il sindaco della città di Pisa, Marco Filippeschi, che auspico vogliano condividere con noi le emozioni positive che il calcio sa regalare a tutti coloro i quali amano questo meraviglioso sport”.“

Fonte – Foggiatoday.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

1 Commento on "Allo Zaccheria sarà una festa per tutti”. Landella tende la mano agli avversari"

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Ludovico
Ospite

mah resto perplesso…prima si scrive ad Alfano, Tavecchio e Gravina per le intimidazioni subite e poi si parla di festa…
Ma non era meglio usare toni più pacati già da prima per non innescare effetti bomba ?? visto che ciò che accaduto a Pisa rientra nella normale dinamica di una finale per la cadetteria?