Cudini valuta l’ipotesi Frigerio dal 1’

Reading Time: < 1 minute

Infermeria ancora piena, poche “nuove” per Cudini che oggi tirerà le somme dopo la rinitura anche se i segnali della settimana non appaiono confortanti. Dovrebbero essere ancora out per la prossima partita contro il Latina i vari Rizzo, Marino, Beretta, Antonacci già fuori uso da alcune settimane. La rosa di Cudini non desta preoccupazioni, con la panchina lunga il tecnico ha dimostrato di poter sopperire con le sostituzioni in vari ruoli del campo. Ma il più duttile del gruppo, il centrocampista Di Noia (utilizzato da terzo di difesa, esterno e interno di centrocampo) non sembra essere al meglio dopo i ripetuti contrasti e i colpi che l’hanno steso al tappeto in vari frangenti del match rimediati nell’ultima partita. Non c’è tuttavia allarme per Di Noia, va però quantomeno considerato il fatto che se venisse meno anche il forte mediano barese allora sarebbe vera emergenza. In ogni caso il tecnico ha recuperato Frigerio che in uno schieramento con quattro centrocampisti in linea potrebbe trovare posto dal 1’. Il modulo è appunto l’altra incognita: Cudini è tornato al 4-3-1-2 col Messina, con un atteggiamento più prudente dei due esterni Garattoni e Vezzoni. Ma la difesa sembra in questo momento il vero ombelico della formazione e con l’intesa raggiunta CarilloRiccardi, un Salines in grande spolvero, il tecnico potrebbe decidere di alzare il baricentro della manovra. (Walter Carbone)

Fonte – Corrieredellosport.it

Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments