Vacca è il segreto del nuovo Foggia

Reading Time: 2 minutes

Non solo leader in campo ma anche braccio destro di Olivieri: è il faro rossonero. Tramontata la trattativa con la cordata interessata alla società Canonico ora è concentrato sulla figura del successore di Cudini. Il mediano studia già da allenatore e affianca il traghettatore Olivieri. È un’opzione non solo temporanea. Dall’estate entrerà nello staff tecnico dell’ex De Zerbi(oggi al Brighton).

Il Foggia comincia a mettere un po’ più di ordine al proprio interno, alla vigilia della sfida forse più importante della stagione. Il club non è più in vendita, Canonico si riprende le quote dopo il ritiro dalla trattativa del gruppo di imprenditori cerignolani che aveva manifestato qualche cenno d’intesa con il patron rossonero. Così ora si potrà tornare a ragionare sulla scelta del nuovo allenatore, dopo il siluramento di Cudini. E imbastire eventualmente con il tecnico che subentrerà, la campagna di rafforzamento della squadra al mercato di gennaio. la definizione della partita societaria sembra andare nella direzione giusta, ovvero rassicurare lo spogliatoio in vista della gara interna domani contro il Monterosi fanalino di coda (cal cio d’inizio ore 18.30) in uno stadio Zaccheria che sconterà l’ultima giornata di squalifica a porte chiuse per i disordini dei tifosi contro la Casertana.

SUL CAMPO. Nel frattempo la squadra si allena agli ordini del tecnico della Primavera 3, Massimiliano Olivieri e del suo braccio destro Antonio Vacca junior che guida con piglio deciso i compagni e può esercitare a tutti gli effetti quel ruolo di uomo-spogliatoio che la squadra naturalmente gli aveva assegnato fin dal suo arrivo a metà della stagione scorsa. Se non è un Foggia in autogestione poco ci manca, la squadra poggia le sue fortune sul tandem Schenetti-Peralta, gli uomini più esperti e tenterà di tirarsi fuori dai guai nell’ultima gara utile prima della sosta natalizia. Una sfida quella con il Monterosi dagli esiti strutturali per il prosieguo della stagione: un altro risultato negativo farebbe compiere ai rossoneri un ulteriore passo indietro in classifica, lasciandolo nella sosta di Natale a ridosso della zona playout. Diversamente una vittoria avrebbe il merito di rasserenare gli animi e potrebbe gettare le basi per la nuova riorganizzazione tecnico-sportivo che Canonico starebbe valutando in questi giorni di rifl essioni attente. Il presidente è sospeso tra due poli opposti: cambiare pagina puntando su un tecnico di provata affidabilità (e qui la tentazione di riprovarci con Delio Rossi è ancora molto forte), oppure lasciare le cose al proprio posto, proseguire con Olivieri e il suo braccio destro Vacca, apprendista di successo: non è un mistero che l’ex ragazzo di Scampia a fine stagione appenderà le scarpe al chiodo per entrare nello staff tecnico di Roberto De Zerbi al Brighton in Premier League. Per Vacca questa esperienza in rossonero sarebbe dunque una sorta di anticipo di un’evoluzione di carriera già programmata.(Walter Carbone)

Fonte – Corrieredellosport.it

Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments