Arrighini: “Il Cosenza non molla, batteremo il Foggia”

cosenza
Tempo di lettura: 2 minuti

La formazione silana si è allenata questo pomeriggio presso il Sanvitino. Dopo un intenso riscaldamento, la squadra ha svolto una sessione tattica per poi passare ad un prolungato possesso palla. Ha concluso la seduta una partitella a campo ridotto.

È giorno di conferenza quest’oggi al Marulla. A parlare è il centravanti rossoblù, Andrea Arrighini. L’attaccante del Cosenza ha fatto l’analisi sugli errori commessi sottoporta: “Degli sbagli che ho fatto durante questo campionato credo che quello di Melfi sia stato il “meno-peggio”. Sono andato davanti al portiere, volevo inizialmente piazzarla ma il portiere mi ha coperto il palo e allora ho cercato di allargarmi: purtroppo l’avversario è stato più bravo. Resta il rammarico di non aver segnato e portato a casa tre punti importantissimi. Quest’anno non tutto mi è andato a favore, vuoi un po’ per la sfortuna vuoi un po’ per colpa mia. Ciò che non è mancato da parte mia, in ogni partita, è stata la grinta, il sudore e la determinazione. Ci sono ancora tre partite, il campionato è aperto. La Casertana avrà pure tre punti in più di noi ma il calcio è strano, nessuno ti regala niente. Il Cosenza sta facendo una stagione importantissima e la vuole chiudere nel migliore dei modi”. I rossoblù sono reduci dal pareggio ottenuto a Melfi: “Domenica, più che l’errore tattico, ci è presa quella frenesia che non ci ha permesso di essere lucidi. Abbiamo interpretato male il primo tempo, sapevamo che prima o poi avremmo comunque segnato. Nel secondo tempo siamo rientrati con la giusta cattiveria: bisogna correggere gli errori commessi nella scorsa partita. Si dovrà battere per forza il Foggia, non possiamo permetterci questo passo falso”. Arrighini ha totalizzato in campionato 7 reti con il Cosenza e parla del suo futuro: “Ho due anni di contratto con l’Avellino anche se la Società del Cosenza ha il diritto di riscatto. È prematuro parlare adesso di quel che sarà visto che ci stiamo ancora giocando l’accesso ai play-off. Mi trovo molto bene in questo gruppo, non chiudo le porte a nessuno”. Il prossimo avversario dei silani sarà il Foggia: “Credo che il campionato lo abbia perso il Foggia. Reputo i pugliesi superiori al Lecce e al Benevento; in casa riescono a giocare meglio rispetto alle partite esterne. Il loro gioco è sempre basato sul possesso del pallone, hanno un reparto offensivo raro in Lega Pro: fuori casa concedono qualcosa in più. Dal nostro canto abbiamo delle trame offensive che bisognerà sfruttare al meglio. Sicuramente durante il match ci saranno molti momenti in cui si dovrà soffrire. Prepareremo al meglio la partita consapevoli di voler portare a casa una vittoria. Vengono da cinque risultati utili consecutivi e sono reduci dal successo della Coppa Italia, quindi mentalmente saranno al massimo. Rispetto al match con il Melfi si vedrà un altro Cosenza”.

La squadra tornerà ad allenarsi domani mattina alle ore 10 sul sintetico del Centro Sportivo Popilbianco.

Fonte – Ottoetrenta.it

Lascia un commento

6
Lascia un commento

Please Login to comment
6 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
Cuore RossoneroFraxLudovico Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Ludovico
Ospite
Ludovico

Arrighini è vero l’abbiamo perso noi il campionato ma mancano ancora 270 minuti…
Se, dopo Caserta, vinciamo anche a Cosenza recuperiamo molti di quei punti che abbiamo lasciato per strada…anche se il punto lasciato a Messina oggi come oggi varrebbe oro !!!

Frax
Ospite
Frax

Ludovico se vuoi arrivare primo il punto perso a Messina, per fortuna, non conta niente, perchè saremmo a -3 dal Benevento e dovremmo sempre e comunque sperare in una sconfitta ed un pareggio dei campani (a pari punti infatti passano loro). A meno che non alludi al fatto che al Benevento potrebbero restituire il punto di penalizzazione! In quel caso allora il punto perso a Messina risulterebbe “fatale” per la promozione diretta del Foggia (che comunque di punti ne ha lasciati tanti, troppi, per strada, in modo rocambolesco)!

Frax
Ospite
Frax

Ripensandoci peró con un punto in più avremmo potuto sperare anche in / pareggi del Benevento per sopravanzarlo in classifica (ammettendo sempre che la Lega confermi il punto di penalità ai sanniti).

Ludovico
Ospite
Ludovico

Quel punto è un enormità, perchè significava che in caso di 5 punti del Benevento (2 pareggi e 1 vittoria) e sempre ammettendo un Foggia a punteggio pieno, ci avrebbe consentito la promozione diretta…Senza quel punto noi raggiungeremmo solo il Benevento che però è in vantaggio per la classifica avulsa.
Noi per la situazione attuale dobbiamo sperare che il Benevento faccia non più di 4 punti in 3 partite….cosa quasi impossibile….ma sognare è gratis.

Cuore Rossonero
Ospite
Cuore Rossonero

Restiamo con i piedi per terra e non pensiamo ancora di poter vincere questo campionato….Ormai il Benevento ce l’ha fatta perché è stato più continuo di noi, è stato più fortunato ed anche molto aiutato…intanto a botte di 1 a 0 si ritrova al 99% in serie B …Noi siamo stati discontinui e abbiamo sbandato troppe volte e per troppe partite e purtroppo paghiamo questa nostra discontinuità, ma questo è il Foggia da ormai 2 anni a questa parte. Comunque va bene così . Pensiamo a mantenere questo ottimo secondo posto, e in quest’ottica io dico che un pari a… Leggi altro »

Cuore Rossonero
Ospite
Cuore Rossonero

Arrighini io ti dico solo che una partita così noi ce la possiamo solo sognare…. abituati sempre noi ad attaccare, voglio proprio vedere che cosa sarete in grado di fare…..è là vi voglio.