Martinelli nella Top 11 di serie B

Reading Time: 2 minutes

Dopo la 24^ giornata di campionato ecco la Top 11 di Serie B di Tuttomercatoweb.com, come sempre basata sui voti della nostra redazione. Fanno doppietta Pescara (Fiorillo e Campagnaro), Salernitana (Casasola e Jallow) e Lecce (Arrigoni e La Mantia). In difesa a completare il terzetto con Campagnaro e Casasola c’è il foggiano Martinelli, mentre in mezzo al campo trovano spazio Sciuadone del Cosenza, Mora dello Spezia e Zaccagni dell’Hellas Verona. A completare il tridente d’attacco c’è invece Coda del Benevento. Questa la Top 11 dell’ultimo turno:

Fiorillo (Pescara) – Tiene la porta inviolata con almeno due interventi decisivi.

Casasola (Salernitana) – Non si ferma praticamente mai, sulla corsia di competenza è una spina nel fianco. Il difensore goleador della Salernitana si inventa l’ennesima rete, non finisce mai di stupire.

Campagnaro (Pescara) – Solo una sbavatura all’inizio, poi il gol lo galvanizza. Più di un intervento positivo e rete sfiorata nella ripresa.

Martinelli (Foggia) – Giganteggia al centro della linea e non sbaglia quasi nulla. Monopolizza le palle alte, gioca d’anticipo e si prende il lusso di uscire elegantemente palla al piede in un paio di occasioni. Una delle note più liete di giornata.

Sciaudone (Cosenza) – Una bella prestazione. Altra rete con la sua nuova squadra. Innesco azzeccato a gennaio.

Arrigoni (Lecce) – L’avvio è promettente e in transizione si fa apprezzare con buone doti di palleggio. Poi però si disconnette: da una sua incomprensione con Tabanelli ha origine il vantaggio amaranto. Rinsavisce dopo l’intervallo: serve l’assit a La Mantia per il primo centro e timbra il pari con un mancino imparabile per Zima.

Mora (Spezia) – Disegna un arcobaleno sul “Picchi” che probabilmente ricorderà a vita: un gol in rovesciata semplicemente pazzesco. Nel primo tempo giganteggia, causando anche due ammonizioni tra le fila degli avversari.

Zaccagni (Hellas Verona) – Una sassata con cui trafigge Lamanna e rimette in equilibrio risultato e partita. Lotta come un leone su ogni pallone, è l’uomo ovunque dell’Hellas.

La Mantia (Lecce) – Monopolizza le palle alte e spaventa i toscani su ogni spiovente utile dalle corsie. Doppio tentativo a salve nel primo tempo, nella ripresa approfitta della copertura tardiva di Boben e di testa dà il via alla rimonta salentina, completata dalla sua spaccata in anticipo su Bogdan. Una doppietta che vale tre punti.

Coda (Benevento) – Festeggia al meglio le 50 presenze in giallorosso con un gol decisivo che regala tre punti fondamentali al Benevento.

Jallow (Salernitana) – Il nuovo modulo gli permette di esprimere le sue qualità al meglio: sulla profondità diventa imprendibile. Non avendo compiti da prima punta riesce a gestire il tutto con più semplicità e si inventa anche due gol pesantissimi.

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
ValenciaFG
ValenciaFG
1 Anno fa

Bhe di questo va dato mérito a NEMBER. Un giocatore che qui tutti o quasi, me compreso, avremmo buttato via. Invece lui lo ha tenuto e adesso titolare ritrovatissimo.

Tony
Tony
1 Anno fa
Reply to  ValenciaFG

Bhe in verità fu lui a rifiutate l. Anno passato. Il trasferimento, era richiesto da tante squadre di c ma lui, giudtamente, il. Treno della B non voleva perderlo anche da. Panchinaro