Sticchi Damiani: “Ancora non è finita, non dobbiamo avere paura del Foggia”

lecce
Reading Time: < 1 minute

In casa Lecce ha parlato nel post-partita della gara contro il Foggia, il presidente onorario Saverio Sticchi Damiani. Ecco le sue parole così come raccolto da sololecce: “Ancora non è finita. Non è nel nostro carattere mollare, non dobbiamo avere paura di nessuno, neanche del Foggia, che rispettiamo ma abbiamo già dimostrato di saper battere. Questa partita è stata importante perchè ora sappiamo cosa non fare. Con un avvio così ad handicap pensare di rimontare tutto il divario poteva sembrare impossibile, invece siamo andati vicinissimi a pareggiarla e a rimetterla già in carreggiata nei novanta minuti. Andiamo a Foggia sicuri di potercela giocare, senza timori nei confronti dell’ambiente o della squadra”.

 

 

 

 

Fonte – Tuttomercatoweb.com

Lascia un commento
Subscribe
Notifica di

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
TEK
TEK
4 Anni fa

Ancora una volta si continua con questo atteggiamento direi quasi intimidatorio nei ns confronti a livello interiore. E se avessimo perso cosa avrebbero detto!!!. Non si può tollerare di essere considerati una squadretta. Non si può tollerare che tutti questi personaggi (Braglia in primis che con il suo gioco di m…..ci ha fatto perdere un campionato nel 2000) davanti ad una netta superiorità dei rossoneri affermino con arroganza di venire a Foggia a vincere. La trovo una mossa astuta per crearci problemi psicologici. Cosa avremmo dovuto fare per farli tacere, vincere per 10 a 0. Vediamo cosa sono capaci di… Leggi altro »

Vittorio
Vittorio
4 Anni fa

Ragazzi però’ non i angiano su tutto,cosa dovrebbero dire che vengono a perdere?braglia ha detto nel post partita che noi siamo ovviamente favoriti ,ma se la giocheranno.l.più’ di cosi!non credo che dire di venire a vincere(se non vincono sono fuori)significhi considerarci una squadretta…vorrei ricordare che de zerbi aveva tto che a lecce si andava per vincere.l.proprio come oggi dicono i leccesi.l.giusto cosi;)

Frax
Frax
4 Anni fa

La semifinale di ritorno sarà una partita difficilissima. Forse la più difficile dei Play Off. Saró incontentabile, ma a Lecce dopo lo 0-2 e il 1-3, con i giocatori avversari completamente “storditi”, dovevamo fare come il Pisa, e cioè dargli il colpo di grazia e chiudere la semifinale senza pietà. Invece abbiamo provato a “contenere”, e ci saremmo anche riusciti, ma quando si “contiene” (e il Foggia non sa farlo) si rischia di fare un errore, ed ecco il rigore su Doumbia che lascia ancora “vivi” i salentini.La semifinale di ritorno, così, sarà una vera e propria “corrida” (a tutto… Leggi altro »