Foggia, attacco appannato ma la strada è quella giusta

gol 600

Partiamo dall’analizzare i numeri, dati oggettivi inappuntabili. Il Foggia, nelle ultime tre gare (contro Brescia, Novara e Perugia), ha realizzato soltanto due reti: una statistica curiosa che salta all’occhio se si considera che i rossoneri hanno una media realizzativa di oltre 1,5 gol a partita. E se al “Curi” il Sig. Pillitteri ha clamorosamente negato ai Satanelli un rigore sullo 0-0, non di certo ci si può appellare alla sfortuna se gli oltre 20 tiri del Foggia (di cui 6 nello specchio della porta) non hanno portato frutto. Serve maggiore cattiveria e freddezza negli ultimi 16 metri per concretizzare il tanto possesso palla e le occasioni create.

A Perugia, in tal senso, c’è stato un passo indietro. Serve riprendere il cammino seguendo la strada che porta alla salvezza. Sì, perché mister Stroppa ha capito qual è la strada giusta da intraprendere per tagliare il traguardo: il Foggia gioca bene, ha dominio territoriale, ha acquisito maggiore equilibrio, ordine difensivo e ha il quinto attacco del campionato. Nel prossimo match casalingo contro il Cesena i rossoneri hanno la possibilità di riprendere a vincere tornando ad alti livelli realizzativi. Kragl non può segnare ogni partita: servono i gol di Mazzeo (a secco da tre partite), di Duhamel (non segna dal match del “Barbera”) e Nicastro; con Beretta e Floriano utili per far tirare il fiato a qualcuno.

Fonte – Tuttocalciopuglia.com

Commenti

commenti

2
Lascia un commento

Please Login to comment
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
RobyFoggiapaul84fg Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
paul84fg
Membro
paul84fg

Fino a quando ci sarà mazzeo li davanti il nostro attacco sarà sempre più appannato. Da uno ke passeggia in campo cosa pretendete. Nicastro è limitatissimo sotto porta. Lotta sui palloni ma è tutto fumo e niente arrosto. Io proverei la coppia duhamel floriano….

RobyFoggia
Membro
RobyFoggia

È vero….delle volte sembrano quasi “appagati” da qualche partita vinta e ben giocata. Mazzeo è un grande io lo adoro ma a volte è vero….passeggia! Ci vorrebbe più continuità, come la coppia Caputo-Donnarumma che non sono poi ‘sti fenomeni, ma sono una garanzia in attacco! Nicastro….boh! E chi lo capisce….Foggia troppo discontinuo! Speriamo bene!