Serie B, Livorno-Benevento 2-0, Diamanti eurogol e assist

Tempo di lettura: 2 minuti

Posticipo della 27ª giornata: importante vittoria per gli uomini di Breda, che agganciano Foggia e Venezia in classifica. Gli ospiti non approfittano della sconfitta del Brescia contro il Cittadella e cadono dopo dieci risultati utili consecutivi.

Tre punti pesantissimi per il Livorno nella corsa salvezza, occasione persa per il Benevento per accorciare sulla capolista Brescia, sconfitta dal Cittadella. Il delicato posticipo di Serie B consente agli uomini di Breda di agganciare Venezia e Foggia a quota 26 e di allungare la striscia di partite casalinghe senza sconfitte: ora sono otto consecutive. Primo k.o. dopo quasi tre mesi per i sanniti: l’ultima sconfitta risaliva al 9 dicembre contro il Verona, interrotta la striscia di dieci risultati utili consecutivi. L’uomo-copertina della sfida è senza dubbio Alessandro Diamanti, autore di un eurogol e di un assist al bacio per la testa di Gonnelli. Tutto nel primo tempo.

LA PARTITA — La prima grande occasione della partita è per il Livorno, al 10′: piattone destro di Murilo, Montipò risponde in allungo. Dieci minuti dopo una perla di Diamanti sblocca il match: splendido mancino da oltre la trequarti che trova l’angolino. Il Benevento ci prova al 28′ con Coda, la cui potente conclusione da fuori viene respinta dai pugni di Zima. Ma al 31′ arriva il raddoppio del Livorno: protagonista ancora Diamanti, che dipinge un avvolgente cross sfruttato dallo stacco di Gonnelli sul secondo palo. Nel finale di tempo il Benevento prende in mano il pallino del gioco senza sfondare, il Livorno attende con ordine e cerca di pungere in ripartenza sull’asse Diamanti-Murilo. Nella ripresa Bucchi prova a imprimere la scossa inserendo Ricci, Viola e Armenteros, ma la manovra ospite rimane incostante, merito anche di un Livorno compatto, ordinato e aggressivo. E al 76′ il Benevento rimane in dieci uomini: fallo di Maggio su Murilo, il direttore di gara non può esimersi dall’estrarre il secondo giallo. Nonostante l’inferiorità numerica, il Benevento ha l’occasione per riaprire la partita: il destro di Armenteros da posizione ravvicinata si stampa sul palo. Ma è l’ultimo sussulto degli ospiti: un bel Livorno vince con merito e si rilancia per restare in Serie B.

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di