Grassadonia: «È una vittoria determinante»

Tempo di lettura: 2 minuti

Il tecnico del Foggia al primo successo dopo il ritorno: «Tifosi, ci avete fatto volare».

Gioia mista a determinazione e la consapevolezza di aver messo un mattoncino importante per costruire l’impresa salvezza. Il tecnico del Foggia Gianluca Grassadonia questa vittoria l’ha attesa dal suo ritorno, l’ha sfiorata con il Cittadella e l’ha conquistata contro lo Spezia. «Sapevamo che sarebbe stata una battaglia di cento minuti, è andata proprio così! ­spiega­ È una vittoria determinante perché ci fa toccare quota 30 punti. Non avevamo alternative, devo ringraziare i ragazzi perché hanno dato tutto. Ora dobbiamo proseguire su questa strada, sapendo che già la prossima sfida con il Venezia sarà importantissima per il nostro cammino».

OCCASIONI – Sugli episodi (rigore non concesso e gol annullato),rispetto ai quali il tecnico ligure Marino si è lamentato a fine gara, il tecnico ha glissato: «Sapevamo che lo Spezia ci avrebbe fatto correre molto, ma non abbiamo mai perso la bussola. Siamo stati sempre in partita e abbiamo affondato il colpo nel momento giusto. Siamo contenti perché abbiamo costruito questa vittoria grazie al lavoro settimanale. Da quando sono tornato ho ritrovato una squadra determinata nell’andare a prendersi la salvezza. Non dobbiamo fare calcoli, ma pensare solo a vincere quante più partite possibili».Una dedica speciale l’allenatore l’ha voluta fare ai tifosi: «Ci hanno fatto volare per novanta minuti! Hanno compreso l’importanza della vittoria, in campo ci facevano venire i brividi e con il cuore ci hanno trascinato a quest’impresa».

DECISIVO – La scelta di allargare Gerbo sulla destra ha dato la possibilità al centrocampista di disegnare il cross perfetto per il gol di Iemmello: «Non ho avuto vita semplice, con Maggiore che mi seguiva ovunque ­rivela il calciatore­. Sulla fascia ho avuto più di libertà, l’assist per Pietro è qualcosa di indescrivibile. Meritavamo questa vittoria, spero che lui abbia scaricato tutta la rabbia. Ci serviranno i suoi gol per raggiungere la salvezza». Sulle prossime gare decisive con Venezia e Livorno aggiunge: «Serve solo vincere, i calcoli facciamoli a fine campionato. I tre punti con lo Spezia sono fondamentali, ma dobbiamo guardare avanti».

Fonte – Gazzetta.it

Lascia un commento

4
Lascia un commento

Please Login to comment
2 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
cevMickyDome 12 Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
nuovi vecchi più votati
Notifica di
Dome 12
Membro
Dome 12

Contentissimo per il risultato e dico grazie hai giocatori , le mie considerazioni nn vogliono essere critiche ma, solo modo di riflessione. Grassa ascolta bene le parole di Gerbo.. quel gol è arrivato da un gioco ke ha portato Mazzeo a segnare 30 gol.. e iemmello altrettanti.. ed è quel gioco ke ci manca da inizio campionato. Quindi valuta bene in questa fase finale. anke xke’ fortunatamente il Foggia ha giocatori ke fanno la differenza sulle fasce….
Zafo

Micky
Membro
Micky

Non so perché prendi dei dislike, ma per me hai ragione da vendere.
Io lo dissi dalla prima quando rifilammo 4 goals al Carpi “sono perplesso perché questo gioco non sfrutta le fasce”

cev
Membro
cev

Sotto un’ unica bandiera!!! Tutti a Venezia!!! E chi come me vuol rispondere a Feltri può farlo senza trascendere scrivendo a redazione @liberoquotidiano.it

io, offeso come tanti di noi, ho scritto questo:

oggetto: al caro saggista, o presunto tale…

Non sarai un analfabeta…ma due su tre delle tue virtù le hanno indovinate!!! Chapeau al popolo di illetterati foggiani!!! Bye-bye saggista, o presunto tale

cev
Membro
cev

Dislike…Mokk a te e Feltr!