Foggia, Greco e Leali in arrivo. Ipotesi Monaco in difesa

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo giorni di silenzio, si sblocca il mercato del Foggia. In casa rossonera sono in arrivo due nuovi innesti: il primo è un ritorno e porta il nome di Leandro Greco. Il classe 1986 scuola Roma, torna in Capitanata dopo soli 6 mesi passati alla Cremonese. Il trasferimento dovrebbe avvenire a titolo definitivo.

Il secondo affare praticamente concluso riguarda il portiere: salvo clamorosi ribaltoni dell’ultima ora, sarà Nicola Leali a difendere i pali della porta rossonera, anche se probabilmente non già da Carpi tra due giorni. Il classe 1993 scuola Juventus che ha vestito le maglie di Frosinone, Olympiacos, Zulte Waregem e Cesena, arriva dal Perugia, dove in questa stagione ha collezionato solo una presenza in Coppa Italia. Foggia sarebbe l’occasione per rilanciarsi.

Ma gli affari con il Perugia potrebbero non essere conclusi: dall’Umbria potrebbe giungere anche il nuovo difensore rossonero, che porta il nome di Salvatore Monaco, di cui ve ne avevamo già accennato una settimana fa. Non considerato da Nesta (zero minuti collezionati quest’anno), il centrale campano è in uscita. L’agente del calciatore è Matteo Materazzi, agente anche dei rossoneri Oliver Kragl e Albano Bizzarri con cui il ds Nember è in stretto contatto. Il Foggia preme per la cessione del 41enne portiere argentino e l’arrivo di Monaco in rossonero potrebbe sbloccare o quantomeno facilitare l’addio di Bizzarri.

Con l’acquisto di Greco, sfuma invece l’arrivo di Crisetig dal Frosinone via Bologna: il giocatore è ad un passo dal trasferimento al Benevento. Ma il Foggia dovrebbe comunque, da qui al 31 gennaio, chiudere un’altra operazione per la mediana, soprattutto in caso di addio di Rizzo e Carraro. Quest’ultimo potrebbe essere il primo a salutare Foggia, per approdare all’Ascoli.

Il portiere Tarolli invece torna dal prestito dalla Virtus Francavilla per cambiare nuovamente casacca in prestito: su di lui è forte l’interesse del Bisceglie.

Fonte – Foggia.iamcalcio.it

Lascia un commento

Lascia un commento

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica di